Bufera sulle spese per spot turistici
Corallini vs Silenzi: “Butta via i soldi,
il Comune ne aveva già due”

CIVITANOVA - Il rappresentante della minoranza biasima la spesa per il materiale promozionale. Il riferimento è al video “Wonderful life”, commissionato al regista Doppieri. «C'era bisogno di promozionali e spendere complessivamente 21mila euro per un prodotto che già c'era e che era costato 800 euro ?»
- caricamento letture
Giovanni Corallini consigliere comunale Libera

Giovanni Corallini consigliere comunale Libera

Spot turistico, è bufera sulle spese per il video realizzato dal regista Paolo Doppieri e che sarà presentato il prossimo 12 marzo. «Civitanova aveva bisogno di due spot promozionali e di spendere complessivamente 21mila euro per un prodotto che già c’era e che era costato 800 euro?». A chiederlo all’assessore al turismo è il consigliere della civica di centrodestra Libera, Giovanni Corallini che boccia la scelta dell’assessorato di commissionare un video turistico. Il rappresentante della minoranza biasima la spesa per il materiale promozionale e parla di «soldi buttati». Il riferimento è al video “Wonderful life” il video spot commissionato dall’ufficio turistico al regista civitanovese Paolo Doppieri. Corallini non entra nel merito della qualità del prodotto (che dopo un’anteprima per l’inaugurazione del palas sarà presentato ufficialmente al cinema Rossini il prossimo 12 marzo), ma si sofferma sulla necessità di sostenere una spesa simile e parla di un «doppione». «Nel 2013 in occasione del convegno sul turismo vennero proiettati due video, uno costato 800 euro e realizzato da Luigi Gasparroni su commissione dell’azienda Teatri, l’altro il

Alcune delle immagini estrapolate dal video Wondeful life del regista civitanovese Paolo Doppieri

Alcune delle immagini estrapolate dal video Wondeful life del regista civitanovese Paolo Doppieri

promo trailer di Doppieri costato 3.050 euro e commissionato dall’assessorato. Si tratta di due filmati, allo stesso convegno, per la stessa promozione e per la stessa città – dice Corallini. Ma non basta perché con una delibera di giunta si impegnano 18.300 euro e si dà incarico al regista Doppieri in collaborazione con la 2Gm di fare un video e nella delibera si dice che il servizio cultura e turismo ad oggi non possiede alcun filmato di tale natura. Con che faccia tosta nella delibera si dichiara che azienda e Comune non hanno alcun video? – chiede Corallini – Se anche l’assessore avesse ritenuto che i filmati non erano adeguati, perché non è stata fatta un’indagine in un’ottica di contenimento delle spese per sentire diversi registi? A fronte di un filmato di 800 euro e uno di 3mila a 8 mesi di distanza Silenzi ci vede spiegare perché butta via 18mila euro».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X