Pensionati maceratesi verso lo sciopero generale

Assemblea dello Spi-Cgil in vista della mobilitazione nazionale del 12 dicembre
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
foto iniziativa 23.11.2014 tav. pres.

Al centro Antonio Marcucci

L’assemblea generale della Lega Spi Cgil di Macerata si è riunita in vista dello sciopero generale del 12 dicembre prossimo. Il tema dell’incontro è stato: “Crisi e blocco delle pensioni, estensione del bonus fiscale di 80 euro ai pensionati e situazione degli anziani rispetto al welfare”. I lavori sono stati introdotti dal segretario della lega maceratese Antonio Marcucci.  “Non è assolutamente possibile tartassare  gli anziani – ha detto Marcucci – e decurtare ulteriormente la loro pensione, già svalutata per il mancato recupero dell’inflazione e per il costo della vita, come prospettato nei giorni scorsi dal Governo. E’ una politica cieca quella del binomio Renzi-Padoan – ha proseguito – perché i pensionati dovranno subire anche lo sgretolamento progressivo del welfare dopo i nuovi tagli annunciati alla sanità e l’eliminazione dei fondi per la non-autosufficienza”.

Foto iniziativa 23.11.2014 plateaNel dibattito successivo molti dei presenti hanno evidenziato diverse negatività dell’attuale Governo rispetto alla situazione degli anziani e dei pensionati. Le conclusioni sono state tratte da Stefano Tordini, segretario provinciale dello Spi-Cgil. Tordini ha esordito facendo notare che i pensionati in questi anni di crisi hanno dovuto sostenere figli e nipoti disoccupati o precari, fungendo da ammortizzatori sociali, in mancanza di una copertura adeguata da parte dello Stato. “Inoltre – ha aggiunto Tordini – c’è la questione dell’occupazione. Senza un lavoro sicuro per le nuove generazioni si va verso lo sfascio totale. Perché la mancanza di stabilità non permette ai giovani di avere il denaro sufficiente per crearsi una famiglia, perché non avranno la possibilità di accantonare  i contributi per la loro pensione, perché non si potrà rilanciare la produzione se non ci sono più consumatori. Per questi motivi – ha concluso Tordini i pensionati della CGIL sosterranno con convinzione e con tutta la loro forza organizzativa lo sciopero del 12 dicembre!”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X