Posto di blocco forzato
Presi dopo 11 ore gli occupanti dell’Audi

CAMERINO - Sono una coppia di fidanzati rumeni. Entrambi sono stati denunciati. I militari li hanno individuati attorno alle 23 nella zona di Piampalente grazie alla segnalazione di un residente residente,
- caricamento letture

Auto carabinieri in notturnadi Monia Orazi

Presi dopo undici ore di ricerche. Individuati i fuggitivi dell’Audi A6 che ieri avevano forzato un posto di blocco a Sefro (leggi l’articolo). Sarebbero ladri dediti a furti in abitazione nel nord Italia. Questo il loro ritratto. Inseguiti per tutta la giornata dai carabinieri sono stati rintracciati alle 23, a seguito di un’operazione della compagnia di Camerino, in collaborazione con il locale comando del Corpo Forestale. Sono una coppia di fidanzati di origine rumena, M.C. di 25 anni e P.M. Di 20 anni, la sua compagna, da tempo residenti in Germania. Al mattino avevano forzato un posto di controllo dei militari del nucleo radiomobile di Camerino. Li ha notati un residente nella frazione di Piampalente che ha avvisato immediatamente gli uomini dell’Arma. I due sono stati condotti in caserma a Camerino, a loro carico risultano precedenti per reati contro il patrimonio, in particolare nella zona del padovano ed in altre aree del Nord Italia. Avrebbero commesso diversi furti in abitazione, in particolare ai danni di anziani. Nella tarda mattinata di ieri immediato era scattato l’inseguimento degli uomini del radiomobile dopo che l’Audi aveva tirato dritto nonostante l’alt dei militari. I due si erano infilati su una delle strade di campagna che da Camerino conduce prima ad Agolla di Sefro, poi a Montelago, lasciando la loro auto nascosta tra la vegetazione e accuratamente chiusa, mentre loro se l’erano data a gambe nel bosco, sperando di passare inosservati. Ieri mattina, su disposizione del comandante della compagnia di Camerino, il capitano Vincenzo Orlando, era scattata una vasta caccia ai due, che ha impegnato una ventina di carabinieri, insieme ad un gruppo di agenti del Corpo Forestale. Ad essere battuta la vasta zona boscosa di Montelago di Sefro. Le ricerche erano partite da Sant’Erasmo di Camerino, poi si erano concentrate nel territorio di Sefro, a seguito del ritrovamento della vettura. All’interno dell’auto, un’Audi A 6 station wagon di targa tedesca, che non sarebbe risultata rubata, sono stati ritrovati un tablet, alcuni cellulari, diversi capi di abbigliamento completi di etichetta e di alcuni monili in oro, oggetti quasi tutti rubati, per cui i militari stanno cercando di risalire ai proprietari. I due fidanzati dovranno rispondere alla Procura della Repubblica di Macerata del reato di ricettazione. Chiesto anche il foglio di via obbligatorio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X