Macerata Opera e Cosmari,
collaborazione “green”

Il consorzio si è assunto l'impegno di pulire tutti gli spazi dello Sferisterio con personale specializzato
- caricamento letture
Daniele Sparvoli e Francesco Micheli

Daniele Sparvoli e Francesco Micheli

 

Collaborazione green per il Macerata Opera Festival. Lo Sferisterio ha stipulato un accordo con il Gruppo Cosmari e Sintegra che, proprio in questi giorni, hanno avviato la raccolta Porta a porta in tutta la città. Il direttore artistico del Macerata Opera Festival ha avuto l’occasione di visitare l’impianto di Tolentino, accompagnato dal presidente del Consorzio Obbligatorio Smaltimento Rifiuti, Daniele Sparvoli.

Il Cosmari, per la prima volta, si è assunto l’impegno di “tirare a lucido” lo Sferisterio, provvedendo alla pulizia di tutti gli spazi con proprio personale specializzato.
Questo accordo, all’insegna della ecosostenibilità ed ecocompatibilità, renderà spettacolare e insolita anche la Notte dell’opera, in programma il 31 luglio e che vedrà Macerata trasformata in una città dell’antico Egitto. Colori e materiali riciclati diventeranno scenografie insolite ed emozionanti, per uno spettacolo sempre più coinvolgente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X