Il Pd Porto Recanati si affida
a Quirino Falaschini segretario pro-tempore

Il 44enne operaio affiancherà Antonella Cicconi: "Vengo da Sel per aiutare la sinistra purtannara. Il Burchio? Spero che non si faccia". Stamattina l'assemblea degli iscritti con il segretario provinciale Teresa Lambertucci
- caricamento letture

 

Quirino Falaschini

Quirino Falaschini

 

di Alessandro Trevisani

Il Pd portorecanatese torna al centro dell’agone politico cittadino, dopo un paio di settimane in cui molti lo giudicavano ai margini dell’azione della nascente amministrazione Montali. All’assemblea degli iscritti che si è tenuta stamani la neo sindaco Montali e la segretaria Antonella Cicconi sono state felicitate da Teresa Lambertucci, segretaria provinciale del partito di Renzi. Ma c’è stato spazio anche per un evento un po’ a sorpresa: Quirino Falaschini, 44 anni, operaio specializzato nella serigrafia di circuiti elettronici, sarà il segretario pro tempore del primo partito del Porto, con oltre mille voti e 17 punti percentuali di scarto sui Cinque Stelle alle recenti Europee. Una scelta fatta personalmente da Antonella Cicconi, il segretario che ha portato al successo il partito, con 4 eletti su 4 candidati al Consiglio Comunale e il fiore all’occhiello di un sindaco scelto proprio dal direttivo Pd. “Resterò coordinatore – dice Cicconi, che è il capogruppo di NPP in Consiglio – ma visti gli impegni che mi attendono chiedo a Quirino di aiutarmi in questo compito, e chiedo anche a tutti i consiglieri e all’assessore Dezi di entrare di diritto nel direttivo”.

Falaschini, emozioni?
“Non mi aspettavo nulla del genere, e non sapevo se piangere o ridere. Alla fine mi sono commosso”.

Qual è la sua storia politica?
“Sono entrato nel Pd un anno fa, dopo avere militato a lungo in Sel, formazione da cui mi ero allontanato per motivi familiari. Quando ho visto che i Cinque Stelle erano diventati il primo partito in città (Politiche 2013, ndr) ho voluto rimboccarmi le maniche per fare ciò che potevo per la sinistra locale. E allora con Petro Feliciotti e Giovanni Brandoni abbiamo fondato il circolo renziano Porto Recanati adesso!”.

Il segretario provinciale del Pd Teresa Lambertucci stamattina con il sindaco Sabrina Montali

Il segretario provinciale del Pd Teresa Lambertucci stamattina con il sindaco Sabrina Montali

Obiettivi?
“Non voglio più ciò che è accaduto anche questo inverno: le vecchie ideologie e i pregiudizi, le questioni personali vanno messe da parte”.

Si dice spesso che il Pd, con un assessore su cinque, non conta in amministrazione per i voti che ha preso: ma è vero?
“Siamo la componente della coalizione che ha fatto meglio squadra, riuscendo a eleggere 4 candidati su 4. E non dimentichiamo che Sabrina Montali l’abbiamo scelta noi. Se questo ruolo di primaria iniziativa vuol dire essere marginali, fate un po’ voi…”.

Quali sono le priorità del Pd “purtannaro”?
“Bisogna ringiovanire il partito e tesserare più ragazzi che si può fino al nuovo direttivo, che sarà presentato in autunno”.

Il resort 6 stelle sul Burchio, con decine di villette e campi sportivi. Un tema nodale della campagna elettorale e una questione aperta per la giunta Montali: alla fine si farà o no?
“A dicembre in sede ho votato contro il progetto Burchio, perché avevo fatto un’analisi dei flussi turistici dello scorso anno, per cui si capiva che un progetto simile, per i flussi del turismo di lusso che ci sono nelle Marche, avrebbe lavorato al massimo al 50%, durante l’anno. Gli stessi tecnici della Coneroblu, durante un incontro che si è tenuto a gennaio con noi del Pd, avevano ammesso che d’inverno almeno le strutture sportive dovrebbero restare chiuse. Ahimè l’iter del progetto è ben avviato, ma non conosco a fondo lo stato attuale delle cose, quindi non riesco a fare pronostici”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X