Esplosione in un’azienda
Feriti cinque vigili del fuoco,
uno è gravissimo

RECANATI - L'incidente questa mattina in località Squartabue. Roberto Torregiani, 45 anni, di Montelupone, è stato trasportato in eliambulanza all'ospedale regionale di Torrette. I maceratesi Giovanni Gironella e Henry Medei hanno riportato ustioni alle gambe. Portati al pronto soccorso anche Gianluca Domizi e Fabio Scocco. Il comandante Dino Poggiali: "Siamo preoccupati per il nostro collega"
- caricamento letture
esplosione_gfl_recanati-8-650x365

Il silos della Gfl di Recanatiè esploso questa mattina poco prima delle 10

 

AGGIORNAMENTO DELLE 20,40

Visita del prefetto Alberto Di Pace, capo dipartimento dei vigili del fuoco ai cinque pompieri feriti nell’esplosione di contrada Squartabue di Recanati. Il prefetto ha voluto testimoniare oggi pomeriggio la sua vicinanza a tutta la squadra dei vigili del fuoco di Macerata che è rimasta coinvolta nell’incidente. Di Pace ha avuto un incontro con i familiari dei vigili e si è recato all’ospedale di Torrette, ad Ancona, dove è ricoverato Roberto Torregiani, le sue condizioni sono gravi ma stazionarie. Sono stati dimessi tre dei vigili del fuoco feriti, mentre resta ricoverato, all’ospedale di Macerata, Henry Medei, che aveva riportato ustioni alle gambe. In serata il comandante provinciale dei vigili del fuoco di Macerata, l’ingegnere Dino Poggiali è tornato all’ospedale di Torrette per essere vicino a Torregiani. “Questo caso ci sta toccando veramente nel profondo, come se si trattasse di un nostro parente stretto. Tutti i vigili stanno seguendo da vicino l’evolversi della situazione” ha detto Poggiali.

Roberto Torregiani, il vigile del fuoco ricoverato in condizioni gravissime all'ospedale di Torrette

Roberto Torregiani, il vigile del fuoco ricoverato in condizioni gravissime all’ospedale di Torrette

 

 

di Gianluca Ginella

(Foto servizio di Guido Picchio)

Mancano pochi minuti alle dieci quando i dipendenti della Gfl di Recanati sentono un boato venire da uno dei silos. Lì sono al lavoro i vigili del fuoco, intervenuti alle 7 del mattino: 5 uomini, arrivati poco prima da Macerata, che stanno ispezionato esternamente la struttura per capire il tipo di intervento che deve essere effettuato. Il boato viene proprio da quel silos. Due vigili del fuoco sono feriti, stavano sul cestello dell’autogru che ispezionava il silos. Le fiamme fuoriuscite li hanno presi in pieno, avvolgendo le loro gambe. Un terzo vigile del fuoco è sulla piattaforma del silos (poco più giù di dove era il cestello), ferito anche lui (ma in maniera lieve). Un quarto vigile è sull’autogru, anche lui è ferito in maniera lieve. Un quinto vigile del fuoco invece è a terra, precipitato dalla piattaforma del silos dove si trovava insieme al collega a causa della forza d’urto dell’esplosione. E’ caduto da tre metri. E’ gravissimo. Subito viene chiamato il 118. La telefonata è delle 9,52. Alle 10 in punto i primi operatori del 118 sono già alla Gfl, una falegnameria che si trova in località Squartabue, nelle campagne di Recanti.

fabbrica vigili del fuoco (10)Il vigile del fuoco caduto dalla piattaforma, Roberto Torregiani, 45 anni, di Montelupone, viene trasportato all’interno di uno dei fabbricati dove avviene la lavorazione del legno. Quando arrivano gli operatori del 118 il vigile del fuoco è in arresto cardiaco. Dopo pochi minuti gli operatori dell’emergenza riescono a rianimarlo. Nel frattempo atterra l’eliambulanza. Il ferito viene portato al velivolo e da lì trasportato all’ospedale di Torrette, ad Ancona. Anche gli altri quattro vigili del fuoco vengono portato in ospedale, a Civitanova. Due di loro, i maceratesi Giovanni Gironella, e Henry Medei erano sul cestello e hanno riportato ustioni alle gambe, più grave è Medei che ha riportato bruciature su entrambe le gambe. Nulla di grave per gli altri due pompieri, Gianluca Domizi (ferito a una mano) e Fabio Scocco (ferito a un occhio), anche loro di Macerata. Sono stati portati in ospedale per accertamenti.

fabbrica vigili del fuoco (5)

I vigili del fuoco spengono le fiamme all’interno del silos dopo l’esplosione

fabbrica vigili del fuoco (9)

Sul posto anche il comandante Dino Poggiali

 

Sul posto è arrivato immediatamente il comandante provinciale dei vigili del fuoco, l’ingegnere Dino Poggiali. “Siamo preoccupati, stiamo seguendo con ansia l’evolversi della situazione. Il nostro primo pensiero adesso è per il ragazzo ferito – dice Poggiali –. Questa mattina sono intervenuti da Macerata e stavano monitorando la situazione di un incendio che era scoppiato all’interno del silos. Ci avevano chiamato alle 7. Forse si trattava di un incendio che covava già da alcune ore quando ci hanno chiamato. Dentro al silos c’erano polveri di legno”. E una ipotesi è che l’esplosione si sia generata a causa delle polveri di legno che erano in sospensione e bruciavano. Gli accertamenti comunque sono in corso. Intanto sono ore di apprensione per Torregiani. I suo i familiari lo stanno raggiungendo all’ospedale di Torrette, ad Ancona, dove è ricoverato in condizioni gravissime. Nella caduta avrebbe riportato un edema cerebrale e vari altri traumi. Torreggiani, non è sposato e da dieci anni lavoro nei vigili del fuoco. Il titolare dell’azienda, Giovanni Pirchio, questa mattina non ha voluto dire nulla. Intanto la procura di Macerata, come prassi in simili situazioni, ha aperto una indagine sull’incidente alla Gfl.

(Ultimo aggiornamento alle 14,50)

 

 

 

esplosione_gfl_recanati-6-650x365

Sulla destra il titolare dell’azienda, Giovanni Pirchio

I vigili del fuoco sono intervenuti per spegnere l'incendio al silos e sono rimasti coinvolti nell'esplosione

I vigili del fuoco sono intervenuti per spegnere l’incendio al silos e sono rimasti coinvolti nell’esplosione

fabbrica vigili del fuoco (17)

L’ingresso della Gfl, l’azienda di Recanati che si occupa di lavorazione del legno

fabbrica vigili del fuoco (15)

 

fabbrica vigili del fuoco (8)

fabbrica vigili del fuoco (1)
fabbrica vigili del fuoco (2)

 

fabbrica vigili del fuoco (3)

fabbrica vigili del fuoco (4)

 

fabbrica vigili del fuoco (6)

 

 

fabbrica vigili del fuoco (11)

fabbrica vigili del fuoco (12)

fabbrica vigili del fuoco (13)

fabbrica vigili del fuoco (14)

 

fabbrica vigili del fuoco (16)

 

fabbrica vigili del fuoco

esplosione_gfl_recanati-2-650x365   esplosione_gfl_recanati-3-650x365   esplosione_gfl_recanati-4-650x365       esplosione_gfl_recanati-7-365x650  



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X