Poker di riconferme in casa Tolentino

ECCELLENZA - La società cremisi ha ufficializzato il rinnovo di Minopoli, Ruggeri, Frinconi e Nicolosi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Minopoli e Ruggeri

Ruggeri e Minopoli il giorno della presentazione del Tolentino nella scorsa stagione

di Marco Cencioni

Luca Minopoli, Federico Ruggeri, Alessandro Frinconi e Matteo Nicolosi. Questi i quattro giocatori che hanno già rinnovato il loro legame con il Tolentino per la prossima stagione. Stiamo parlando di conferme fondamentali, visto che si tratta di quattro pedine inamovibili nello scacchiere crèmisi. Il capitano (Minopoli), il suo vice (Ruggeri) e i due giocatori (Frinconi e Nicolosi) fra i più impiegati durante lo scorso campionato. Non sono semplici rinnovi ma veri e propri colpi di mercato, viste le tante richieste che i calciatori hanno ricevuto in questo periodo, arrivate anche da categorie superiori. Per tutti, la prossima sarà la terza stagione con la maglia del Tolentino, stagione che sembra, stando alla celerità con cui il direttore generale Roberto Chiavari sta lavorando, già programmata nei minimi particolari. “Aver ottenuto la conferma di mister Clementi e dei quattro giocatori, oramai tolentinati di adozione, ci riempie di soddisfazione ed entusiasmo per proseguire: il primo obiettivo è stato centrato”, dice il vice presidente Marco Romagnoli. “E’ chiaro che questo lascia intendere una determinata volontà di mettere a disposizione di Clementi una rosa in grado di raggiungere, quanto meno, il prestigioso piazzamento ottenuto quest’anno. Ora però, anche se continuiamo a muoverci sia sul fronte di altre conferme che di qualche nuovo arrivo, formalmente il mercato è fermo. Prima di dare il via libera al nostro direttore generale per mettere nero su bianco ogni trattativa, dobbiamo verificare la risposta che ci verrà dal popolo cremisi – sottolinea il vice presidente – Se non raggiungeremo almeno lo stesso sostegno dello scorso anno saremmo costretti a rivedere quanto stiamo facendo. Parlo del main sponsor “Marpel”, dal quale avremmo una risposta entro dieci giorni, delle aziende che hanno abbinato il loro marchio al nostro, dei soci ai quali chiediamo di rinnovare l’adesione e di coloro che ci hanno aiutato con erogazioni liberali. Non sarà facile, ma da domani ci metteremo al lavoro per coinvolgere nuovamente tutti in questo progetto, ove tutti debbono sentirsi comproprietari del Tole. Se riusciremo ad ottenere questo, sono sicuro che non mancheranno gli abbonati perché ci sono tutti i presupposti per dar vita ad una squadra che faccia divertire all’insegna del bel calcio, ancor più dello scorso anno. Come ho già avuto modo di dire la porta è apertissima a tutti, sarebbe bello che qualcuno che ci sta vicino da dietro le quinte decida di affiancarci in società – conclude Romagnoli – Alcuni nomi? Renzo Foglia, Angelo Vissani ed Eraldo Appignanesi, tanto per fare qualche esempio importante”. Proprio la trattativa con Angelo Vissani, proprietario della Marpel, sarà sicuramente decisiva per il futuro del sodalizio tolentinate. Il rapporto, stando alle dichiarazioni del main sponsor, sembra consolidato e nell’ambiente crèmisi tutti si augurano che il matrimonio fra l’azienda e la società sportiva continui in maniera indissolubile. “Da sempre ho sostenuto il Tolentino, anche nelle scorse gestioni, ma sono rimasto davvero colpito dall’organizzazione e dal modo di condurre la squadra e la società che ho visto durante questa stagione”, afferma Angelo Vissani. “Ho seguito le partite in tribuna quando il lavoro me lo ha permesso e mi sono molto divertito nel veder giocare i ragazzi. Mi è dispiaciuto che non abbiano potuto disputare i playoff nonostante il quarto posto raggiunto. Dei nostri giocatori il mio preferito è Ruggeri, visto che gioca nello stesso ruolo in cui giocavo io tanti anni fa, anche se non ero un vero e proprio terzino di spinta come lo è lui. Mi ha anche fatto molto piacere vedere tanti giovani del settore giovanile giocare con la maglia della prima squadra, segno che il lavoro fatto sta dando i suoi frutti. Per il futuro vedremo come potrò aiutare la società. Il momento economico non è facile per nessuno, ne riparleremo fra qualche giorno”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X