La merce sequestrata dalla Finanza
finisce alla Croce Rossa

MACERATA - Sono oltre 15mila gli articoli che, invece di essere distrutti, saranno destinati a chi ne ha bisogno. La devoluzione possibile grazie ad una disposizione emanata dal procuratore Giovanni Giorgio
- caricamento letture
La presidente provinciale della Croce Rossa Italiana Rosaria Del Balzo Ruiti riceve la donazione dai finanzieri

La presidente provinciale della Croce Rossa Italiana Rosaria Del Balzo Ruiti riceve la donazione dai finanzieri

Dai depositi e magazzini dove viene confinata la merce sequestrata al comitato di Macerata della Croce Rossa Italiana. Invece di essere distrutti, come previsto in questi casi, oltre 15 mila articoli sequestrati dalle Fiamme Gialle sono stati devoluti, d’intesa con il procuratore di Macerata, Giovanni Giorgio, all’associazione presieduta da Rosi del Balzo. Questo per effetto di una disposizione emanata dallo stesso procuratore: si tratta della prima donazione nella città di Macerata, a cui seguiranno altre in relazione ai sequestri che verranno operati nel tempo. I prodotti sono stati consegnati alla Croce Rossa con la quale a livello provinciale è già da tempo in corso un rapporto di stretta collaborazione anche per l’assoluta serietà e scrupolo che la stessa ha evidenziato nella organizzazione della distribuzione dei prodotti agli aventi bisogno. Si deve infatti scongiurare il rischio che i prodotti devoluti, per effetto di una non attenta distribuzione, possano poi essere trovati nelle bancarelle degli ambulanti abusivi. L’attività è stata svolta con la massima celerità in modo che i prodotti possano arrivare nelle case della gente bisognosa proprio in questo periodo che ci avvicina alla Pasqua. Accanto all’importante ruolo svolto dalla Guardia di Finanza per la tutela della salute dei consumatori e del corretto funzionamento dei mercati, si aggiunge quello solidaristico, rappresentato dall’odierna devoluzione, testimonianza di elevata sensibilità da parte del Corpo e dell’Autorità Giudiziaria di Macerata.

(f.c.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X