Tutte le facce della donna
negli appuntamenti in provincia

8 MARZO - Convegni, incontri, iniziative, politica, serate divertenti, musica, flashmob e cene dedicate al mondo femminile nel giorno della Festa internazionale del gentil sesso
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
mimosa12

La mimosa, simbolo della festa della donna

Paola Giorgi, assessore regionale

Paola Giorgi, assessore regionale

Il mondo delle donne celebrato in un solo giorno. La provincia di Macerata si è impegnata nel proporre convegni, incontri, serate divertenti, musica e iniziative, anche politiche, orientate al miglioramento della condizione femminile.

DONNA E POLITICA
Sull’argomento si è espressa anche l’assessore ai Diritti e pari opportunità Paola Giorgi:  “E’ tempo di Ripensare le Pari Opportunità, il tema di genere non può essere relegato ad una data, ma deve acquisire priorità in ogni dibattito della vita pubblica e sociale”. A partire da ‘RiPensare le pari opportunità’, un progetto dell’Osservatorio di Genere di Macerata, realizzato in collaborazione con il Comune di Macerata, l’Università di Camerino, l’Università di Macerata, finanziato e sostenuto dall’assessorato regionale, che intende valutare l’impatto di politiche regionali e azioni in determinati e specifici ambiti, rispetto al sesso. I dati di abbandono ‘volontario’ del lavoro da parte delle madri lavoratrici parlano chiaro – ha rilevato l’assessore – solo nel 2013 nelle Marche su 643 lavoratori che hanno abbandonato il lavoro ‘volontariamente’ nel primo anno di vita del figlio, ben 573 erano madri. Secondo i dati recenti, fra il 2009 e il 2013 sono stati 2.980 i padri e le madri che hanno abbandonato il lavoro. In particolare emerge che per molte donne sarebbe troppo difficile conciliare orari, costi e servizi. Il 22% delle donne risulta non avere un parente cui affidare il figlio mentre il 18% non ha ottenuto l’iscrizione al nido”. “La promozione della conciliazione – aggiunge l’assessore – è un fattore di competitività del territorio, può svolgere il ruolo di leva per superare i problemi connessi all’invecchiamento della popolazione e favorire il rilancio dell’economia contribuendo all’aumento del ‘ben-essere’ delle persone e famiglie”.

forza donne

Forza donne

Anche le donne di Forza Italia di Civitanova ieri si sono riunite per lanciare un segnale di attenzione alla parità di genere e contro la discriminazione. Le donne del partito hanno sottolineato come proprio in Forza Italia vi sia un’alta densità di quote rosa con ben due donne coordinatrici nel direttivo. “Forza Italia di Civitanova Marche, tra le tante finalità – ha detto la coordinatrice Consuelo Fortuna – avrà anche quella di favorire la diffusione della cultura di genere nelle istituzioni culturali, sociali e politiche, proponendo una nuova sensibilità culturale per le tematiche dell’eguaglianza nei diversi ambiti considerati”.

donnesmall

 

DONNA E LAVORO
Anche sul fronte licenziamenti, la situazione femminile è critica. Come si evince dai dati diffusi da Cgil, Cisl e Uil. Sono 3.157 le donne licenziate e iscritte nelle liste di mobilità nelle Marche nel 2013 che porta alla spaventosa cifra di 45.000 il numero delle donne marchigiane disoccupate e inutilmente in cerca di un lavoro. La disoccupazione femminile, prepotentemente salita al 14,6%: ha assunto il valore più alto mai raggiunto finora nelle Marche. Donne che non vogliono rassegnarsi e guardano con coraggio dentro ma anche oltre la crisi, vivono il presente e costruiscono il futuro di una regione che vuole tornare a crescere.
Si è firmato lo scorso mese il Protocollo d’intesa per la promozione di azioni positive volte a favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro le principali associazioni datoriali è per noi molto importante perché con esso, abbiamo affermato la necessità della condivisione delle responsabilità familiari tra uomini e donne, e abbiamo concordato di promuovere, nella stipulazione di accordi collettivi di secondo livello, forme di flessibilità degli orari e modalità e forme di organizzazione del lavoro che favoriscano la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.
Ma l’imprenditoria femminile si vuol continuare a far sentire. C’è chi ospita detenuti e disabili per favorirne il reinserimento lavorativo, chi alleva capre e chi ha le galline al pascolo, chi ha aperto un agrinido e chi ha un forno a km zero. Sono alcuni esempi della vivacità dell’imprenditoria agricola al femminile, che in occasione della festa dell’8 marzo si conferma settore all’avanguardia, tanto che sono circa 45mila le donne che lavorano in campagna, tra imprenditrici e manodopera familiare e non. “Il settore agricolo rappresenta oggi l’ambito ideale per sviluppare quel mix di capacità organizzative, innovazione  e sensibilità che caratterizza le imprese al femminile – sottolinea Francesca Gironi, presidente regionale di Coldiretti Donne Impresa – e stiamo lavorando per creare ulteriori opportunità per quelle donne che hanno scelto la campagna per sviluppare il proprio futuro professionale e umano, tanto nel settore della vendita diretta dei prodotti quanto nella nuova frontiera dell’agricoltura sociale”

Convegno_Violenza_donne (3)DONNA ARTE E INCONTRI
E non poteva mancare l’iniziativa promossa per l’8 marzo dal Movimento Italiano Casalinghe, impegnato nell’inaugurazione della XIV edizione di “Creatività al femminile” alle 18 nell’Atrio Comunale di Recanati. L’esposizione, Patrocinata dal Comune, di manufatti, monile, dipinti e tutto quello che può essere l’espressione della creatività e fantasia della donna, conta sulla presenza di espositrici, socie Moica, provenienti da Mondolfo, Falconara, Sirolo, Osimo, Castelfidardo, Civitanova Marche, Loreto e Recanati: Patrizia Bravi, Pina Catrini, Monia Ciminari, Katia Delli Pizzi, Ileana Grancea, Armida Guzzini, Lucia Guzzini, Lina Pergolesi, Selene Pierini, Anna Maria Quaresima, Maria Luisa Quercetti, Anna Maria Ragni, Simonetta Senigagliesi, Lucia Stortoni e Paola Tomassoni.
Quest’anno la mostra si arricchisce di due nuovi angoli, uno, dedicato alle poetesse e autrici “l’angolo della scrittura in punta di penna” curato da Monia Ciminari, Anna Maria Cipolloni, Tiziana Frenquelli, Silvia Gatti, Gabriella Paoletti e Francesca Prestano; l’altro, dedicato alle allieve dei laboratori Moica Marche “Il tempo della creatività”. Allestimento è curato da Jessica Tarducci. La mostra sarà aperta fino a domenica 16 marzo con orario 16 – 19.30 – sabato e a domenica 10 – 13.00 e 15,30 – 19,30.

Una giornata per le donne promossa dal Comune che inizia alle 10.30 con la presentazione, nella sala consiliare, in anteprima nazionale del libro-catalogo sulla violenza di genere “Privata” con due delle protagoniste dell’opera: Federica Amichetti e Nikla Cingolani. Ancora per la donna, emblema dell’arte, l’appuntamento Arte è Sociale alle 17.30 alle 19 nella Pinacoteca Civica Marco Moretti di Civitanova. L’evento, dal titolo “L’arte al femminile. Da Sofonisba Anguissola a Carla Accardi” a cura della Direttrice della Pinacoteca. Le associazioni della Consulta allestiranno dei punti informativi nei pressi del teatro Rossini e della Pinacoteca civica per sensibilizzare sulle tematiche che interessano il mondo femminile, ma che riguardano uomini e famiglie. Alle 18.30, 20.30, 22.30 ingresso ridotto a 4 euro al cinema per le donne.

Le componenti del consiglio delle donne

Le componenti del Consiglio delle donne

La Consulta per le pari opportunità del Comune di Cingoli ha organizzato nella sala Verdi delcomune un incontro intitolato “Per una democrazia paritaria”alle 17. Saranno presenti all’incontro Margherita Gubinelli, presidente consulta pari opportunità di Cingoli, il sindaco Filippo Salamartini e Adriana Celestini presidentessa commissione pari opportunità della Regione Marche. Interverrà Cinzia Maroni, presidentessa del comitato alle pari opportunità dell’ordine degli avvocati di Macerata. Ad allietare l’appuntamento la musica de “The Crocodiles”.

A Tolentino, in Piazza della Libertà alle 12, è in programma un flash-mob in cui vengono coinvolti gli studenti delle scuole, a cui è stato necessario rendere disponibile lo spazio per garantire lo svolgimento della manifestazione. 
E’ stato organizzato in collaborazione con la Palestra Meeting e con la partecipazione delle studentesse e degli studenti degli istituti scolastici cittadini. La coreografia può essere scaricata su you tube o sul sito della Palestra meeting digitando “Timber 24 Palestra Meeting”. Un altro falsh mob contro la violenza psicologica, mentale e fisica sulle donne è l’iniziativa organizzata dalla Croce Rossa di Tolentino che si svolgerà sabato 8 marzo, a partire dalle 16,30, nel Parco Commerciale Tolentino Retail Park.

Alle 17.30, all’Auditorium della Biblioteca Filelfica di Tolentino si terrà la tavola rotonda “Il benessere delle donne”. Interverranno come relatori Angelo Mantovani direttore del reparto di Ostretricia e Ginecologia dell’Ospedale di San Severino Marche che disquisirà su “Donne & maternità” e Rosanna Carassai direttore del Dipartimento di Salute mentale ASUR Area Vasta 3 che parlerà di “Donne & psiche”. Seguirà il dibattito che sarà aperto alla partecipazione di tutte le presenti. Moderatrice Jacqueline Cesaretti componente della Commissione consiliare Pari Opportunità. A chiudere l’incontro un aperitivo.
Il programma delle iniziative promosse in occasione della Festa della Donna è promosso dalla Commissione consiliare per le Pari Opportunità del Comune di Tolentino e dalla Consulta delle Donne.

Silvia Casilio e Alessandra Orazi

Silvia Casilio e Alessandra Orazi

Anche a Macerata il Consiglio delle donne ha organizzato un appuntamento itinerante per ripercorrere i luoghi delle attività imprenditoriali femminili (leggi l’articolo). Inoltre  alle 18, nella sala Castiglioni della biblioteca Mozzi Borgetti, ci sarà la presentazione de libro “Anna che mentre combatte non è sola” di Paola Olmi. Il romanzo, in uscita nelle librerie dal prossimo 10 marzo, sarà presentato dal giornalista dell’Avvenire Piero Chinellato.

Anche il Centro italiano femminile della provincia di Macerata ha organizzato una serie di incontri tra Caldarola, Montecassiano, Macerata e Camerino (leggi l’articolo).

A Corridonia sabato 8 marzo alle 21.15 al Teatro Velluti con ingresso libero, hanno scelto il racconto teatrale di vite di donne, protagoniste della micro – storia della nostra terra (leggi l’articolo).

Cinque incontri per la quarta edizione di “Essere donna”, la rassegna organizzata dal Terziario Donna Confcommercio. Gli incontri si terranno come di consueto il mercoledì, a partire dal 12 marzo fino al 9 aprile, nella sala consiliare del Comune di Camerino.
Il primo appuntamento, con ingresso libero alle 21:15, è in programma per mercoledì 12 marzo : “So’ tutto rotto”, con il dottor Leonardo Pasotti si tratterà l’argomento “Artrosi….un nemico che si può combattere”.  Mercoledì 19 marzo: “Passo dopo passo”, con la dottoressa Giulia Cartechini, “Se la salute inizia dai piedi”. Mercoledì 26 marzo: “Ho un nodo in gola”, con la dottoressa Natalia Busciantella Ricci, “Quando la tiroide impazzisce”. Mercoledì 2 aprile: “Muoviti…muoviti!”, con il professor Gian Luca Broglia si affronterà “Fitness, mobilità, equilibrio e benessere” e a concludere mercoledì 9 aprile: “Mamma mia! E adesso?!”, con la dottoressa Maria Cristina Claudi, “Quando l’ansia prende il sopravvento”. Le serate saranno un’occasione di ritrovo “tra amiche”, un modo per confrontare, condividere ed accrescere le proprie conoscenze ed esperienze.

fabiani e sferisterio (1)DONNA E’ LIRICA
Il 2014, poi, è l’anno delle donne a Macerata allo Sferisterio. Sabato 8 marzo, giornata in cui si celebra la festa della donna, il Macerata Opera Festival offre un’occasione da non perdere per l’acquisto di due biglietti validi per la prossima stagione lirica, quella del Cinquantenario, con tre titoli in programma: Aida, Tosca e La traviata. Dalle 10 alle 20 presso la biglietteria dello Sferisterio e per tutto il giorno (0-24) sul sito www.sferisterio.it, si avrà la possibilità di comprare un abbonamento “open”, che permette di scegliere successivamente la data degli spettacoli ai quali assistere.

Con questa straordinaria promozione si possono avere due poltronissime al costo di 180 euro (invece di 220) e lo sconto del 50% sui diritti di prevendita, oppure due centralissime al prezzo di 140 euro invece di 180; anche qui vale lo sconto del 50% sui diritti di prevendita. Chi usufruisce di questa opportunità, avrà tempo fino a luglio per scegliere il titolo e la data.
Gli abbonamenti “open” non si applicano nelle tre serate in cui andranno in scena le “prime”: il 18 luglio Aida, il 19 luglio Tosca e il 26 luglio La traviata.

Nervo (1)

Le Dj Nervo al Mia

DONNA E DIVERTIMENTO
Ma alla donna sono dedicati anche eventi tutti da ballare e da gustare. Al Nessundorma, per il sabato della Festa della Donna la discoteca di Porto Potenza ha pensato ad un regalo molto sexy. Arriveranno infatti gli originali California Dream Men. Il duo di spogliarellisti forse più famoso al mondo si esibirà durante la cena –più piccante del solito- a partire dalle 22 e certamente manderà in visibilio le ragazze e le signore che vorranno godersi un sabato diverso. Ad accompagnarli la band Pepenero Live che suonerà dal vivo, poi sotto la direzione artistica di E20 Divertenti si ballerà nei due piani. Nella sala happy balli anche di gruppo, selezione musicale di Roberto Gardelli, Caps e l’animazione di Paolo Balestrieri. Al piano superiore nella sala house, più giovane, in consolle i resident deejay Gioele Mazza, Nicola Pigini e vocalist Nico Santucci.

Anche il Donoma di Civitanova offre un appuntamento speciale con Alberto Laurenti, per il Cena Spettacolo dedicata alla Donna. Area Theather, dalle 21, spettacolo dalle 23.15 in poi. Info 0733 775 860 – 328 7567700

All’Happy Hour Time  Dinner Club di Piediripa si comincia venerdì con cena e spettacolo sotto il segno di Grease. Per sabato cena  spettacolo per la Festa della Donna con gli “Strada Secondaria”.

La Pro Loco di Urbisaglia in occasione della Festa della Donna organizza una Cena-spettacolo con l’esibizione musicale e il Karaoke di Giordano Show al locale dell’Hotel Seri di Passo di Columerano.  Il menù offre carrellata di antipasti della casa, Tortellini alla mimosa, arista arancia e ananas, insalata russa, torta mimosa, spumante acqua vino e caffè sabato 8 marzo alle 20:30. (
Info e prenotazioni 333.7049318 – 3488367304 – 3463551334).

Donoma

Donoma

Al Tartaruga di Macerata arriva l’evento “Malafemmena” dedicato interamente alla “Lei” per cui sono previste tante sorprese. Alle prime 100 donne che arrivano entro 00:30 avranno uno speciale drink in omaggio e durante la serata parteciperanno all’estrazione dei premi messi a disposizione dai nostri Partners.

Alla Locanda Cantalupo di Montefano, per la festa della donna musica dal vivo col duo Jerry and Kay, con tanti successi nazionali ed internazionali. Non mancherà il divertimento con il Megakaraoke. Menù completo 25 euro.

A Villa Nena di Tolentino un grande party, una notte da sogno con i belli di Mister Italia. Due sale per due generi musicali diversi, Giampy DJ con musica anni ’70- ’80  e Diego 3G & Igor per la musicaReggaeton e House. L’ingresso, a partire dalle 21, 30 euro con prenotazione obbligatoria allo 0733967400.

Al Mia di Porto Recanti, festa delle donne al femminile, comprese la musica. Saranno, infatti, le Dj Nervo le due famosissime artiste australiane (leggi l’articolo).

 (c.r.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X