“Il pronto soccorso è un girone dantesco”

MACERATA - La nostra lettrice Marisa Palmieri denuncia il continuo aggravarsi della situazione
- caricamento letture
L'ospedale di Macerata

L’ospedale di Macerata

Dalla nostra lettrice Marisa Palmieri riceviamo:

«Avendo accompagnato frequentemente parenti ed amici al pronto soccorso dell’ospedale di Macerata ho notato che la situazione, già precaria, è peggiorata, negli ultimi tre anni, in modo esponenziale
La chiusura di molti ospedali provinciali è stata certamente una concausa di tale affollamento: ecco dunque l’urgenza di un intervento. Il pronto soccorso della nostra città sembra troppo spesso un “girone dantesco”: folle di “utenti” (non pazienti) accampati per ore in attesa di una visita. Di contro, il numero del personale medico: due dottori dicasi due. E non si può non notare la loro volontà di fare, l’impossibilità di sopperire al numero di richieste giornaliere (dicono che da gennaio ad oggi siano stati 4865 i casi esaminati) e la stanchezza fisica conseguente (stiamo parlando di un lavoro ad “alto tasso” di responsabilità).
Mi chiedo dove sia finita la proposta di attivare 24 ore su 24 ambulatori di medici di base, che avrebbero potuto alleggerire il carico del Pronto Soccorso. In ballo, come sempre, c’è la salute e la dignità di centinaia di cittadini».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X