Area Cecchetti: “Mobili mente sapendo di mentire”

CIVITANOVA - L'assessore Micucci replica all'ex sindaco: "Sa benissimo che per sottoscrivere la convenzione deve esserci anche il privato, che al momento non la sottoscrive per problemi con le ferrovie"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L'assessore all'urbanistica Francesco Micucci

L’assessore all’urbanistica Francesco Micucci

«Mobili mente sapendo di mentire”. L’assessore all’urbanistica Francesco Micucci risponde all’ex sindaco Massimo Mobili che ieri aveva posto la questione sulle opere pubbliche relative all’area Cecchetti (leggi l’articolo). “Dicono che siamo stati noi a tenere tutto fermo quando ricordo a Mobili che la convenzione era scaduta dal 2010 e che solo nei primi mesi del 2012 la sua amministrazione aveva riadottato il piano particolareggiato della Cecchetti e abbozzato una nuova convenzione” – spiega Micucci. Il nodo sta nella mancata realizzazione prevista del sottopasso di collegamento fra la nuova area Cecchetti con corso Vittorio Emanuele: “Mobili sa bene che per firmare la convenzione – continua Micucci – occorre essere in due e serve l’approvazione del privato che al momento non sottoscrive la convenzione per sopraggiunti problemi con le Ferrovie, ma abbiamo incontrato la proprietà solo pochi giorni fa e l’amministrazione si sta muovendo”. Poi la stoccata politica: “piuttosto mi chiedo se Mobili a suo tempo fece chiarezza e si attivò per capire come mai i reperti archeologici che bloccarono per volontà della Sovrintendenza i lavori vennero ritrovati solo nell’area pubblica della lottizzazione e non in quella dei privati”. Sul museo civico invece Micucci aggiunge: “qui c’è stata un’accelerazione, una parte della struttura dello scheletro è stata ristrutturata ad inizio anno, così come il vecchio tornio”.

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X