Croce Verde, l’appello delle forze politiche

Il centrodestra stigmatizza l'operato dell'amministrazione e chiede interventi risolutivi e un consiglio comunale sul tema. Da parte di Sel solidarietà alla Croce Verde che per effetto dei tagli da lunedì farà pagare il trasporto non sanitario
- caricamento letture
ciarapica - corallini

Da sinistra Fabrizio Ciarapica e Giovanni Corallini

di Laura Boccanera

“Due appelli per la Croce Verde affinché tutti i cittadini si rechino a donare secondo le proprie possibilità e l’altro al presidente Ivo Costamagna affinché convochi questa settimana un consiglio comunale con all’ordine del giorno la questione della Croce Verde, noi inviteremo i consiglieri a devolvere il gettone di presenza all’ente assistenziale”. Questo l’invito del centrodestra che nello stigmatizzare il comportamento della Regione e nel biasimare l’inerzia dell’amministrazione torna sulla questione della Croce Verde che da lunedì non riuscirà più ad offrire gratuitamente il servizio di trasporto non sanitario (leggi l’articolo). “Non si può liquidare tutto dicendo che il Comune non può sostituirsi alla Regione – dice Fabrizio Ciarapica di Vince Civitanova – il problema si presentò anche nel 2012, ma l’ex amministrazione si fece sentire in Regione, in questo caso invece Pd e amministrazione hanno tenuto un atteggiamento remissivo. Si potevano trovare delle soluzioni differenti e concordare azioni comuni, il sindaco si sarebbe dovuto battere di più per salvare il servizio”. “La Regione è scandalosa – aggiunge Corallini – una delegazioni bipartisan vada ad Ancona e batta i pugni, diversamente si trovino fondi: il Comune può anticipare il denaro che serve e poi recuperare le somme”. Sulla questione interviene anche Sel: “Davanti a questo grave attacco alla dignità delle persone occorre la massima unità politica fra tutte le forze politiche. I sindaci debbono ribellarsi con un grande gesto di democrazia convocando tutti insieme i consigli comunali aperti su questo tema. Al Sindaco Tommaso Corvatta e agli altri sindaci rivolgiamo un appello che seppur nelle difficoltà finanziarie devolvano alla Croce Verde una somma capace di evitare i disguidi annunciati e aprire subito verso la Regione Marche una vera e propria vertenza”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X