Protesta per il tribunale,
chiesto incontro al Governo

CAMERINO - L'11 ottobre assemblea dell'ordine forense per parlare delle iniziative di tutela degli avvocati e praticanti sotto la lente della procura per le proteste contro la chiusura del tribunale
- caricamento letture

 

L'avvocato Corrado Zucconi

L’avvocato Corrado Zucconi

di Monia Orazi

Dimissioni del capo dipartimento organizzazione del ministero della giustizia Luigi Birritteri, una lettera congiunta per chiedere un incontro con Letta ed Alfano: non mollano i sindaci delle trentuno città italiane i cui piccoli tribunali sono stati soppressi dalla legge di riordino della geografia giudiziaria. Alla chiamata di Dario Conti, sindaco di Camerino, per un incontro a Roma nella sede della regione Marche hanno risposto tutti, chi con la presenza fisica arrivando da ogni parte d’Italia, chi facendo giungere parole di appoggio alle azioni di protesta. E’ stato costituito un comitato che coordinerà le azioni di protesta, al cui vertice è stato posto proprio Dario Conti. All’incontro romano ha partecipato anche l’avvocato Corrado Zucconi, presidente dell’ordine forense camerte. Si faranno presenti ai vertici del governo l’antieconomicità della riforma, che comporta sprechi di risorse ed un impatto negativo per le città che si trovano prive del presidio di giustizia. Sarà anche presentata una proposta unitaria per rivedere la legge che ha chiuso i tribunali minori, tramite l’ampliamento delle circoscrizioni, per alleggerire le sedi di grandi dimensioni. “Voglio esprimere tutta la mia solidarietà agli avvocati ed ai cittadini a cui è giunto l’avviso di garanzia per le indagini sulla protesta per la chiusura del tribunale di Camerino. Anche io ero con loro, ho partecipato ad una protesta del tutto civile. Il servizio giustizia è continuato lo stesso, perchè il trasloco non è stato impedito. Anche io ero con loro mentre protestavano, dovrebbero denunciare anche me”, ha detto Conti. Nell’incontro di Roma è stata esclusa la possibilità di dimissioni dei sindaci, in quanto i comuni sarebbero commissariati e la questione della soppressione dei tribunali, sarebbe completamente messa a tacere. Gli avvocati di Camerino si riuniranno in assemblea venerdì prossimo per parlare delle iniziative di tutela da assumere nei confronti di coloro che hanno partecipato alle proteste contro la chiusura e che sarebbero sotto la lente della procura. Interverranno il vice presidente del consiglio nazionale forense avvocato Ubaldo Perfetti, oltre a Filippo Marciante e Graziella Algieri dell’Organismo unitario dell’avvocatura, come proposto dall’avvocato Mario Cavallaro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X