A scuola con la droga,
studente pusher in manette

MACERATA - Un 18enne è stato sorpreso questa mattina in via Cioci, aveva diversi grammi di hashish divisi in dosi e pronti per essere spacciati prima dell'ingresso in aula
- caricamento letture

polizia archiviodi Gianluca Ginella

Prima di entrare in classe, spacciava davanti alle scuole: studente pusher in manette. La polizia lo ha sorpreso questa mattina in via Cioci, a Macerata, qualche minuto prima del suono della campanella d’ingresso. Nelle mutande il giovane, 18 anni, nascondeva hashish e in un pacchetto di sigarette aveva un piccolo involucro contenente cocaina.

Un controllo davanti alle scuole fatto dalla polizia, questa mattina ha portato all’arresto di un 18enne della provincia, G. D., studente in una scuola della nostra città. Il giovane, alle 8 del mattino, si trovava davanti al chiosco di via Cioci, e alla vista della volante si è alzato dalla panchina su cui era seduto e ha cercato di allontanarsi velocemente. Un movimento che gli agenti hanno notato, bloccando il giovane. E perquisendolo. Nascosti nelle mutande aveva cinque involucri contenenti dosi di hashish (qualche grammo in tutto). Inoltre in un pacchetto di sigarette è stato trovato un involucro sul quale verranno effettuate le analisi chimiche ma potrebbe trattarsi di cocaina. Sul posto la polizia ha chiamato le unità cinofile da Ancona. La zona è stata controllata con i cani antidroga. In una fioriera, nelle vicinanze del chiosco, è stato trovato un sacchetto contenente svariati grammi di marijuana (non è stato individuato di chi fosse la droga). In seguito gli agenti hanno perquisito la casa del 18enne. Lì sono stati trovati alcuni grammi di hashish, un bilancino di precisione e un coltello per il taglio dello stupefacente, che pare il giovane facesse direttamente in casa. Addosso aveva anche diverse banconote da 5 euro. Pare infatti che il giovane comprasse lo stupefacente per sé e poi ne rivendesse alcune dosi, sempre per 5 euro. Ora il 18enne è agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida (il giovane è difeso dall’avvocato Esildo Candria). Il dirigente dell’ufficio volanti di Macerata, il vice questore aggiunto Ciro De Luca, ha detto: “Sono molto soddisfatto del lavoro del personale dell’Upgsp (Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico), stanno lavorando molto bene e lo dimostrano anche gli arresti degli ultimi giorni”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X