E’ Massimiliano Favo
il nuovo allenatore della Maceratese

SERIE D - Il tecnico napoletano prende il posto di Guido Di Fabio
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Massimiliano Favo con la sciarpa dell'Ancona

Massimiliano Favo con la sciarpa dell’Ancona

di Andrea Busiello

E’ Massimiliano Favo il nuovo allenatore della Maceratese. Il suo nome era trapelato da qualche ora dopo l’esonero del tecnico Guido Di Fabio e del diesse Claudio Cicchi (leggi l’articolo) ed è arrivata l’ufficialità nel tardo pomeriggio. “Siamo in riunione con la società ma al 90% sarò il prossimo allenatore della Maceratese” aveva dichiarato Favo a CM circa un’ora fa.

Poco fa è arrivato il comunicato ufficiale della società: “La dirigenza della S.S. Maceratese, dopo valutazione attenta e profonda comunica l’esonero dell’Allenatore Guido Di Fabio e del Direttore dell’Area Tecnica, Claudio Cicchi. Ai due uomini, il cui spessore professionale è secondo solo a quello umano, va la più profonda riconoscenza di tutta la dirigenza e della Presidente Tardella per quanto fatto in questi due anni e mezzo di proficua collaborazione che ha portato la società biancorossa alla vittoria di un Campionato e dei Play Off di serie D dell’anno successivo. Si comunica infine che il nuovo allenatore della Maceratese è Massimiliano Favo, uomo di grande esperienza e professionalità a cui la società, fin da subito, offrirà la massima disponibilità per valutare insieme le future scelte tecniche e strategiche”.

Massimiliano Favo, napoletano, 47 anni, dopo aver allenato per due stagioni la primavera dell’Ascoli, nella stagione 2007-2008 ha guidato il Giulianova ma non finisce l’annata in quanto dà le dimissioni. Da metà della stagione 2008-2009 ha allenato la Viterbese in Serie D raggiungendo e vincendo i play off del girone. Nel luglio del 2010 ha ottenuto il Master a Coverciano, risultando primo. Nella stagione 2010-2011 ha allena l’Atletico Trivento in Serie D subentrato a novembre all’allenatore Farina raggiunge facilmente la salvezza con 16 risultati utili di fila. Nella passata stagione ha guidato l’Ancona dove ha finito il campionato raggiungendo i play-off del girone F, negati dalla giustizia sportiva per 3 punti di penalizzazione inflitti alla società per il tesseramento sbagliato del calciatore Luca Bellucci.

Per il ruolo del direttore sportivo, la società si è presa tempo per valutare tutte le ipotesi che possono portare alla sostituzione di Claudio Cicchi.

Guido Di Fabio e Claudio Cicchi

Guido Di Fabio e Claudio Cicchi

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X