L’ospedale esaurisce i cd
per le consegne dei referti

CIVITANOVA - Un cittadino denuncia: "Ho dovuto spendere 52 euro per ottenere copia di 7 lastre, invece di riceverle sul supporto hardware"
- caricamento letture
L'ospedale di Civitanova

L’ospedale di Civitanova

di Laura Boccanera

“Niente cd per il referto e ho dovuto pagare 52 euro per le lastre”. In tempi di digitalizzazione e consultazione degli esami online è paradossale quanto accaduto ad un cittadino civitanovese che ha dovuto sborsare ben 52 euro per avere copia delle radiografie eseguite tempo fa sull’anziana madre. “Ho avuto necessità di avere una copia dei referti per un’azione legale così ho richiesto al reparto di poter avere le immagini delle radiografie su un cd, come avviene sempre nei casi in cui se ne fa richiesta”. Da tempo infatti l’Asur ha digitalizzato il servizio di consultazione ed è possibile accedere con il proprio username e la propria password a tutto lo storico della propria cartella clinica con gli esami effettuati. Un risparmio di tempo e di costi aggiuntivi che però stavolta mal si coniuga con la richiesta del civitanovese. “Il responsabile ha riferito che il reparto non aveva più a disposizione i cd per poter avere copia digitale dell’esame fatto e così ho richiesto di poter disporre direttamente delle lastre. Solo che poi è avvenuto il salasso, dal momento che le radiografie erano 7 e per ogni lastra si spendono 7.50 euro. E’ assurdo che si possano consultare online risparmiando così tempo e denaro – lamenta l’uomo – e poi però l’Asur non disponga di cd per fare una copia”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X