Maceratese: Marani spiccherà il volo
Ai saluti Carfagna, Luisi e Negro

SERIE D - Per la riconferma di Cicchi e Di Fabio manca solo l'ufficialità. Il giovane portiere è conteso da Spezia, Vicenza e Sampdoria
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Carlo Luisi

Carlo Luisi

 

di Andrea Busiello

Cominciano i primi movimenti in casa Maceratese per la costruzione della formazione che sarà ai nastri di partenza nel prossimo campionato di serie D. Stamattina il ds Claudio Cicchi e mister Guido Di Fabio si sono incontrati con la presidente Tardella per ufficializzare il “matrimonio” anche per la prossima stagione (leggi l’articolo). I presupposti ci sono tutti ma mancano ancora dei dettagli da definire: “Al 99% io e Guido anche l’anno prossimo lavoreremo per la Maceratese – dice il ds Cicchi – Con la presidente ci siamo visti e abbiamo discusso di diverse cose, progettando il futuro della Maceratese. Lunedì o martedì ci rivredemo e con ogni probabilità verrà ufficializzata la prosecuzione di questa bella esperienza”. Logicamente, per quanto riguarda il mercato della formazione biancorossa tutto dipenderà dalla permanenza o meno di Federico Melchiorri. Sarà molto difficile che il super bomber rimanga visto che su di lui ci sono diverse squadre di serie B e Lega Pro che lo hanno contattato.

I primi addii ufficiali sono quelli di Carfagna, Luisi e Negro. Per il portiere una scelta dettata dal fatto che si vuole avvicinare a casa e allenare di meno, quindi andrà a giocare in Promozione o Prima categoria nelle zone dell’ascolano. Il forte mediano ha invece deciso di lasciare il calcio giocato per dedicarsi al corso di allenatore e questa è una grave perdita per la Maceratese vista la valenza tecnico-tattica che il centrocampista di Pescara ha mostrato in questa stagione. Su Negro invece il divorzio dovrebbe essere di comune accordo: l’attaccante sperava di giocare di più e dal canto suo la Maceratese si attendeva qualcosa in più dal punteros. Ovvia conseguenza, la separazione consensuale.

Marani in presa

Marani in presa

Capitolo Marani: il portiere andrà a fare un’esperienza in una formazione Primavera. Al momento è lotta a tre tra Spezia, Vicenza e Sampdoria. Questa cessione permetterà alle casse della società biancorossa di incassare un ottimo conguaglio che poi sarà, in parte, messo a disposizione del ds per il mercato in entrata.

Nel frattempo, l’associazione “La Sportiva” e i tifosi biancorossi della “Curva Just” esprimono piena soddisfazione e gratitudine nei confronti della Maceratese: “La presidente Maria Francesca Tardella, la squadra e i dirigenti dopo la vittoria del campionato d’Eccellenza ci hanno regalato un altro campionato ai massimi livelli conclusosi soltanto agli ottavi di finale dei play off nazionali – si legge nella nota stampa diffusa dalla tifoseria – Il provvedimento di squalifica del campo che ha colpito il Matera ci ha costretti a rinunciare ad una trasferta che, se fosse stata possibile, avrebbe condotto molti di noi allo stadio della città lucana per sostenere, come sempre abbiamo fatto, i nostri amati giocatori. Grazie allo sforzo economico della dottoressa Tardella (che ha pagato l’intero costo della diretta televisiva) e al maxi schermo messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale di Macerata, abbiamo potuto seguire la gara ritrovandoci tutti in una piazza Mazzini gremita di tifosi e di sportivi, regalando nel contempo alla città un pomeriggio di festa”. I supporter di fede biancorossa hanno contribuito alla spesa per l’acquisto dei diritti tv:

Giuseppe Negro

Giuseppe Negro

“Abbiamo organizzato una raccolta di sottoscrizioni nei giorni precedenti l’evento e durante l’evento stesso: in poco più di 48 ore siamo riusciti a raccogliere quasi 2.300 euro che, con grande soddisfazione, abbiamo consegnato alla società. Vogliamo in tal modo dimostrare il nostro attaccamento ai colori biancorossi e dare un segnale forte a tutti gli imprenditori della città affinché raccolgano l’appello della Tardella e si impegnino a dare una mano alla Maceratese”.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X