Viaggio inaugurale per il Freccia Rossa Ancona-Milano

Il nuovo servizio sarà operativo da domenica 14 aprile con due corse giornaliere
- caricamento letture

324-180-freccia-rossa-alla-stazione-di-riminiIl treno inaugurale del nuovo collegamento Frecciarossa Ancona-Milano è partito stamattina dal capoluogo marchigiano alla volta di Rimini con a bordo l’ad di FS italiane Mauro Moretti e l’assessore ai Trasporti della Regione Marche Luigi Viventi. Il nuovo servizio sarà operativo da domenica 14 aprile con due corse giornaliere che permetteranno di andare da Ancona a Milano in meno di 3 ore e da Pesaro fino al capoluogo lombardo in 2 ore e 34 minuti. “Sono 4.200 le prenotazioni già ricevute per il nuovo collegamento “.

gallery-freccia-rossa-a-rimini-3

Conferenza stampa a Rimini

Lo ha annunciato l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato italiane Mauro Moretti, in una conferenza stampa a Rimini, durante il viaggio inaugurale del treno. Secondo l’ad i due collegamenti saranno “bissati” con l’orario estivo. La nuova corsa di linea Frecciarossa 9592 in direzione nord partirà da Ancona alle 6:05 con fermate a Pesaro, Rimini, Bologna e arrivo a Milano Centrale alle 9:04. Il Frecciarossa 9591 partirà da Milano Centrale alle 17:45 (con le stesse fermate del viaggio di andata) e arrivo ad Ancona alle 20:42. Secondo Moretti si tratta di un collegamento “mirato essenzialmente al business, per persone che hanno necessità di arrivare dalle Marche e dalla Romagna nel capoluogo lombardo alla mattina e di rientrare nel pomeriggio”.

gallery-freccia-rossa-a-rimini-2Con l’orario estivo si aggiungeranno altre due corse, “pensate essenzialmente per i turisti che vogliono venire da Milano fino alla costa nella tarda mattinata, in tempo per avere la camera d’albergo disponibile. Per il viaggio di ritorno il rientro invece è previsto in orario serale”.  «Le Marche si collegano direttamente con Milano: si conferma che la concorrenza funziona – commenta il presidente Spacca – e che l’iniziativa della Regione di dicembre scorso ha messo in moto un processo virtuoso con lo “sbarco” nelle Marche dell’alta velocità. Insieme all’altra iniziativa privata che partirà entro l’anno, si rafforza così la mobilità e la connessione strategica della nostra comunità con i centri nevralgici nazionali e internazionali. Si offrono, quindi, ulteriori prospettive di sviluppo alle Marche e all’intera area Adriatica, rafforzando anche il progetto di Macroregione.»

“Ben venga la concorrenza – ha detto l’assessore regionale ai Trasporti, Luigi Viventi – Si tratta di un risultato insperato, specie nell’attuale contesto economico”. “Un servizio – ha continuato Viventi – che si può migliorare. Si tratta di una possibilità di crescita che ci fa ben sperare per il futuro. Peraltro la possibilità di raggiungere il centro di Milano in tre ore in treno è più concorrenziale e vantaggiosa rispetto al collegamento aereo tra Ancona e il capoluogo lombardo”.

freccia4 freccia9

gallery-freccia-rossa-a-rimini-1



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =