Omiccioli recupera Marchetti e Rossi
Recanatese pronta per sfidare l’Ancona

SERIE D - Al Tubaldi derby importante per entrambe le squadre. L'allenatore leopardiano ritrova due pedine fondamentali nel suo scacchiere
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il centrocampista della Recanatese Marchetti

Il centrocampista della Recanatese Marchetti

Per la nona giornata di ritorno il calendario prevede uno scontro da brivido per la Recanatese. Al Tubaldi arriva la temutissima Ancona, che la scorsa stagione proprio nell’impianto recanatese, ha sommerso di reti (6-1) la squadra leopardiana. Atri tempi, altra Ancona ed altra Recanatese. La sete di vittoria dei giallorossi non sarà trainata tanto dalla brama di rivalsa per la pesante goleada dell’anno scorso, quanto dalla critica situazione di classifica che, ora come ora, vedrebbe la formazione di mister Omiccioli retrocessa in Eccellenza. Il distacco di 10 punti dalla sestultima posizione condannerebbe la Recanatese. Ma ci sono nove gare da disputare e gli uomini di Omiccioli hanno tutte le carte in regola per invertire la rotta e raggiungere la salvezza, eventualmente anche dopo l’appendice dei play out. Per la gara di domani si rivede tra i convocati l’attaccante Rossi, indisponibile negli ultimi otto turni. Ora l’edema osseo al ginocchio è riassorbito e lo staff sanitario giallorosso ha dato il nulla osta per la completa ripresa per l’attaccante ex Bellaria. Certo, la sua condizione non sarà delle migliori dopo un periodo prolungato di inattività, ma anche per una manciata di minuti Rossi può essere una freccia importante nell’arco di mister Omiccioli. Recupero fondamentale anche quello di Marchetti, che stringe i denti e si mette a disposizione. La mediana giallorossa ha bisogno come il pane del suo talento e del suo carisma. Recuperati anche i numerosi acciaccati che Omiccioli ha dovuto gestire in settimana, a parte l’infortunato Agostinelli ed il febbricitante Catinari.  Squalificato Brugiapaglia. L’Ancona vuole tornare da Recanati con un successo che permetterebbe agli uomini di Favo di affrontare nelle migliori condizioni psicologiche il derby casalingo contro la Samb, in programma la prossima domenica. C’è un pizzico di delusione tra i supporter dorici che alla vigilia della stagione immaginavano un’ Ancona in lotta per la conquista della Lega Pro e che invece si dovranno accontentare di sgomitare per rimanere nella griglia dei play off. La promozione sembra oramai essere una questione tra San Cesareo, Samb con la Maceratese che si potrebbe clamorosamente inserire per fare da guastafeste. Ma in nove giornate tutti i discorsi sono aperti. E la formazione di Favo non ha certo ammainato bandiera.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X