Forum Italia – Libia, tante opportunità per le imprese

Durante l'incontro che si è tenuto nella sala convegni di Banca Marche sono stati analizzati i settori più importanti che potrebbero interessare le nostre aziende
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

fotoHanno partecipato in molti al forum Italia-Libia, organizzatodall’Ex.It, l’azienda speciale della Camera di commercio di Macerata. Hanno preso parte in centocinquantasette tra studi professionali e aziende all’incontro che si è svolto nella sala convegni di Banca Marche durante il quale si è parlato delle opportunità di lavoro in Libia dove si sta avviando la ricostruzione dopo i danni provocati dai bombardamenti della “primavera araba”.

Durante la conferenza stampa, Luca Bartoli, presidente della Ex.It. Luca Bartoli e l’architetto Simone Oresti hanno illustrato i risultati del forum sottolineando i più importanti settori che potrebbero interessare le nostre aziende. Con gli interventi dei relatori in sala e i collegamenti in diretta con Tripoli, dove era presente l’addetto commerciale dell’ambasciata Italia, la direttrice dell’Ice di Tripoli, il general manager della El Dawlia Co., sono state presentate le grandi opportunità che hanno le imprese italiane. La ricostruzione in Libia, non riguarda soltanto la capitale Tripoli, ma anche tutte le altre principali città, quindi non si tratta solo di ricostruire i palazzi e restaurare edifici storici, ma anche realizzare una efficiente rete bancaria, un sistema scolastico moderno, gli uffici pubblici, le Università, di valorizzare il patrimonio archeologico e portare avanti gli scavi, di costruire parchi gioco e giardini pubblici, di organizzare la gestione dei rifiuti, di creare un moderno sistema sanitario nazionale, di dare impulso all’economia con una rete di piccole e medie imprese come quelle esistenti nelle Marche, di sviluppare le aree agricole anche con l’intervento delle associazioni di categoria italiane o delle cooperative più strutturate del nostro territorio, di puntare sugli allevamenti di razze pregiate e sulla trasformazione di prodotti alimentari e c’è bisogno di società di consulenza.

A chiusura del forum il presidente della Camera di commercio italo-libica l’architetto Gianfranco Damiano, ricordando che nel 2015 ci sarà Milano Expò, ha proposto agli operatori economici maceratesi e alla Ex.It. di proporre al governo libico di organizzare per lui il padiglione della Libia presentando al meglio l’immagine di questa nazione dal punto di vista della cultura, della storia, dell’arte e dell’archeologia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X