M5s: “Civitapark deve fermarsi”

CIVITANOVA - L'accusa all'amministrazione: "Schierata con i costruttori"
- caricamento letture

civitaparkCM1

di Laura Boccanera

“Perchè non si fermano i lavori della Civita Park?” Il Movimento 5 stelle continua a sviscerare fideiussioni e licenze del nuovo padiglione fieristico sul quale sta indagando anche la Guardia di Finanza che ha già ascoltato diversi dirigenti e tecnici comunali. Dopo la bomba esplosa qualche settimana fa (leggi l’articolo) però nessuno è tornato sulla questione e il Movimento 5 stelle pone una serie di nuovi interrogativi: “ribadiamo con forza le mancanze di legalità nei rapporti Civita Park Comune di Civitanova Marche : “– sottolineano – La convenzione stipulata fra la Civita Park e l’amministrazione comunale prevede che le opere pubbliche in essa previste dovessero essere realizzate prima di concedere qualunque licenza edilizia che riguardasse la parte privata dell’opera, a meno che le opere pubbliche non fossero garantite da fideiussioni di primario istituto bancario o assicurativo, ma sia i fatti che i documenti evidenziano chiaramente che l’ opera pubblica “ente fiera” non è stata realizzata e che le fideiussioni non rispondono ai requisiti richiesti”.

Il Movimento 5 Stelle chiede di conoscere i nomi dei responsabili che hanno concesso le autorizzazioni senza “le dovute verifiche – continua Bottiglieri – qui si continua a non fare nulla davanti all’ evidenza dei fatti”. Dopo la scadenza a fine dicembre della fideiussione a garanzia degli oneri di urbanizzazione richiesta dal Tar per concedere la sospensione del pagamento di 900 mila euro Bottiglieri rivela il nome della nuova compagnia con cui è stata sottoscritta la convenzione: “in questo caso è stata presentata dalla Civita Park una nuova fideiussione da parte della compagnia assicurativa  ungherese AIM Altalànos Biztositò Zrt, che però risultava da comunicato ISVAP del 3/10/12 aver sospeso l’attività in Italia dal 25 settembre 2012. Questa compagnia per giunta risulta da fine gennaio essere in liquidazione. I termini di consegna dell’ente fiera sono scaduti, perché questa amministrazione non è intervenuta? E perché mai continua a schierarsi con i costruttori nonostante i danni che questi stanno arrecando non solo alla stessa amministrazione, ma all’intera città? Aspettiamo la conferenza dei servizi di giovedì alle 10, cosa farà questa volta l’amministrazione”?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =