Coltivava una piantagione di marijuana
Arrestato un ventenne

CIVITANOVA - La Polizia di Civitanova ha identificato in K.M., cittadino albanese, il responsabile della coltivazione
- caricamento letture

marijuana-3-283x300A seguito di attività investigativa l’ufficio anticrimine del Commissariato di Polizia di Civitanova, diretto dal Commissario Capo Roberto Malvestuto, ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un cittadino albanese  residente a Civitanova.

I fatti risalgono al 7 luglio scorso quando gli agenti del commissariato nei pressi di una chiesa abbandonata  rinvenirono e sequestrarono  circa 13 kg di marijuana suddivisi in involucri e pronti per il mercato. La merce illegale avrebbe fruttato diverse migliaia di euro. A circa cento metri dal luogo del ritrovamento della sostanza fu scoperta una vera e propria piantagione di marijuana con tanto di attrezzatura per la coltivazione e per il raccolto: vanghe,  fertilizzanti specifici, taniche per innaffiare, guanti  e strumenti per confezionare il  prodotto.

A seguito di complesse ed accurate  indagini  gli agenti hanno prima individuato un minorenne e successivamente hanno raccolto elementi indiziari incontrovertibili che hanno convinto il Giudice per le indagini Preliminari del Tribunale di Macerata ad emettere la misura restrittiva a carico del giovane albanese K.M., classe 1993,  emergendo, quindi, a suo carico un quadro di gravi indizi di colpevolezza.

Rimane costante  l’attenzione verso il fenomeno del consumo e dello  spaccio di stupefacenti  ed elevato l’impegno nel contrastare il fenomeno da parte di tutti gli uomini del commissariato di PS di Civitanova.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X