Il bilancio di Corvatta:
“Finora abbiamo governato alla Monti,
ma nel 2013 diminuiremo le tasse”

CIVITANOVA - Conferenza stampa di fine anno per l'Amministrazione comunale che fa il punto sui primi sette mesi. Silenzi: "Opposizione troppo rancorosa, si torni alla politica per il bene della città"
- caricamento letture

 

MG_5369-copia

La Giunta Corvatta

 

 

di Laura Boccanera

“Sono passati già 6 mesi, l’impressione è che il tempo sia volato, abbiamo raccolto una situazione difficile e la città sta cercando di risollevarsi. Non siamo ancora soddisfatti, molto c’è ancora da fare, ma abbiamo gettato il seme per un cambiamento importante”. Parole di Tommaso Claudio Corvatta che insieme alla giunta questa mattina ha incontrato la stampa per la tradizionale conferenza di fine anno, illustrando, a 6 mesi dall’insediamento e a 7 dall’elezione quanto fatto e i progetti futuri. Il primo cittadino tocca tutti i settori della politica, ma parte dal personale: “siamo saliti su questa barca e abbiamo trovato una situazione complessa sia per quanto riguarda le risorse umane sia per le finanze. Poche le risorse umane per poter gestire una macchina amministrativa così complessa e abbiamo voluto cominciare con una persona di fiducia come il nuovo segretario più vicino alla nostra sensibilità e di grande esperienza”.

Corvatta passa poi a parlare di aziende partecipate e di nomine, dopo che ormai sono ufficiali i nomi emersi per le varie aziende municipalizzate: “tutte queste società presto saranno ridotte come impone la legge”. Sull’argomento interviene anche il vice sindaco Silenzi: “deve essere chiaro che le nomine sono pro tempore, tempo 8, 9 mesi e le aziende si unificheranno, tranne Teatri e Paolo Ricci che hanno uno statuto autonomo. Le nomine che sono state fatte dunque servono solo per agevolare lo scioglimento delle società”.

Corvatta detta poi l’agenda delle priorità partendo dal bilancio e ribadendo come quello di quest’anno sia stato un “bilancio alla Monti” “ma non siamo felici di questo – ha aggiunto – il nostro obiettivo è quello di diminuire le tasse, ma in corsa e a metà anno non potevamo fare diversamente, abbiamo preso atto dei problemi, non li abbiamo nascosti e domani presenteremo anche un team di persone che ci aiuteranno per ragionare insieme sulla spending review, liberando da un lato delle risorse e diminuendo le tasse, questo resta l’obiettivo del 2013”. Per ottenere finanziamenti e liquidità Corvatta annuncia anche che nel 2013 partirà un piano di dismissioni: “per finanziare le opere dovremo fare un piano di dismissioni, ancora però non sappiamo cosa, ragioneremo tutti insieme per capire cosa è meglio per la città, la partecipazione è stata sostanziale per noi e farà ancora parte dei nostri ragionamenti futuri”.

“Stiamo vivendo un periodo di transizione – ha detto il vicesindaco e assessore alla cultura, turismo e ambiente Giulio Silenzi – dopo 20 anni di giunte di destra scontiamo un’impostazione amministrativa e finanziaria che ci ha portato ad avere un comune destrutturato con un unico funzionario ad esempio per più settori e problemi di natura finanziaria. I contenziosi e le cause sono in numero elevatissimo. Noi stiamo cercando di chiudere i debiti e fare gli interessi di un Comune che rispetta la legalità e la trasparenza”. E in merito alla politica culturale inevitabile è chiedere che fine farà Popsophia: “noi vogliamo che le cose ci si dicano apertamente – ha risposto Silenzi – e ho dato mandato al direttore di Lupidio affinchè convochi un confronto con gli interessati, se c’è un’apertura bene, vogliamo comunque sapere i termini reali della questione affinchè questa vicenda non venga strumentalizzata”. “Noi non stiamo comunque con le mani in mano – ha detto Corvatta – già dai prossimi mesi ci sarà programmazione a prescindere da Popsophia”.
In chiusura è Silenzi a parlare anche di alcuni aspetti politici: “in 5 mesi abbiamo visto un’opposizione rancorosa, spero che nel 2013 la politica si sostituisca al rancore per il cambiamento , concentrandosi sulle questioni reali”.

***

Nei prossimi la pubblicazione del resoconto e dei progetti per il 2013 di tutti gli assessorati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X