Carassai attacca Corvatta:
“La pista ciclabile è abbandonata”

CIVITANOVA
- caricamento letture
carassai_160x90

L’ex assessore Ermanno Carassai

“Dalla politica delle buone intenzioni ritengo che sia arrivato il momento di passare ai fatti concreti”. E’ l’ex assessore ai lavori pubblici Ermanno Carassai a puntare il dito contro l’operato della giunta Corvatta. Al centro la pista ciclabile e la  previsione del sindaco di potenziare la viabilità dolce. “Giustamente si è ritenuto prioritario potenziare la viabilità ciclabile mediante la realizzazione di piste a servizio della mobilità urbana, priorità pienamente condivisibile perché la precedente giunta si era già attivata concretamente in questo settore. Ma in attesa che i buoni propositi si trasformano in realtà, credo che sia opportuno chiedere all’attuale giunta come mai non si procede alla manutenzione minimale delle piste ciclabili esistenti – denuncia Carassai – la parte terminale della pista ciclabile in adiacenza del fiume Chienti è coperta da rovi e sterpaglie di varia natura che ostacolano il normale transito, alcuni cittadini nei giorni scorsi hanno provveduto a ripristinare parzialmente l’originario camminamento”. Carassai sostiene anche di aver sollecitato più volte gli uffici preposti senza però aver ottenuto nessuna risposta concreta  “un decespugliamento con mezzi meccanici comporterebbe una spesa non superiore ai duecento euro – prosegue il consigliere – credo che sia impegno economico sostenibile dall’assessorato competente, che migliorerebbe sicuramente l’immagine di quest’amministrazione”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X