Matteo Carancini:
un maceratese di bronzo a Londra

L'Italvolley vince 3-1 contro la Bulgaria. Medaglia al collo per lo scoutman di casa nostra e per i giocatori della Lube Zaytsev, Savani, Travica e Parodi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Savani-e-Carancini

Cristian Savani e Matteo Carancini

di Andrea Busiello

C’è anche un maceratese doc tra i tanti italiani che hanno vinto una medaglia alle Olimpiadi di Londra: si tratta di Matteo Carancini. Lo scoutman della nazionale azzurra di volley, insieme alla squadra, ha infatti da poco conquistato il terzo gradino del podio nella competizione, dopo aver battuto 3-1 la Bulgaria. Oltre a Carancini, festeggia anche la Lube perchè sono quattro i giocatori biancorossi protagonisti nell’Italvolley di coach Mauro Berruto. Si tratta di Savani, Zaytsev, Parodi e Travica. Dopo un inizio di Olimpiade così e così la formazione allenata da Mauro Berruto si è superata nei quarti di finale superando 3-0 gli Usa ma la stessa prova non si è ripetuta contro il Brasile che a sua volta ha vinto nettamente 3-0. Ma proprio nella sfida decisiva per il bronzo, l’orgoglio e le qualità di Fei e soci sono venute a galla regalando una preziosa medaglia di bronzo alla nostra nazionale. Momenti toccanti durante la premiazione quando il capitano azzurro Cristian Savani ha portato sul podio londinese la maglia di Vigor Bovolenta, il pallavolista scomparso al Fontescodella durante una partita di volley lo scorso 24 marzo (leggi l’articolo). I quattro azzurri, al pari dei serbi Stankovic, Starovic e Podrascanin torneranno a disposizione di coach Alberto Giuliani dal 27 agosto mentre l’inzio della preparazione della Lube è fissato per il 20 agosto quando al Fontescodella si ritroveranno Kovar, Lampariello, Monopoli ed Henno per le prime fatiche stagionali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X