Minaccia il sindaco con un’ascia
per ottenere un lavoro

APPIGNANO - L'uomo, un 46enne con problematiche mentali, è stato fermato dei carabinieri e sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio
- caricamento letture
osvaldo-messi

Osvaldo Messi, sindaco di Appignano

E’ entrato nell’ufficio del sindaco con un’ascia in mano e ha minacciato il primo cittadino puntandogli l’arma contro. E’ successo ad Appignano dove un uomo di 46 anni con problemi psicologici alle spalle, rimasto senza lavoro, è arrivato disperato nel palazzo comunale armato di un’accetta. Nessuno lo ha visto entrare. Quando si è trovato faccia a faccia con il sindaco Osvaldo Messi gli ha puntato l’ascia contro chiedendo con insistenza un lavoro. Il primo cittadino è riuscito a mantenere la calma, cercando di tranquillizzare l’uomo fino all’arrivo dei carabinieri che, in breve, si sono fatti consegnare l’arma. Il 46enne è stato accompagnato in ospedale a Macerata dove è stato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X