Il giorno di Zaytsev e della solidarietà
Dalla Lube un aiuto da 150 mila euro
alle zone colpite dal sisma

I CAMPIONI D'ITALIA - Presentato il nuovo martello, il quinto nazionale italiano in casa biancorossa. Il numero uno Fabio Giulianelli annuncia: "La festa scudetto del 14 luglio a Treia sarà dedicata alle popolazioni terremotate dell'Emilia Romagna"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

ZayTSEV

di Andrea Busiello

Zay6-300x199

Simona Sileoni, Ivan Zaytsev e Fabio Giulianelli

 E’ il giorno di Ivan Zaytsev a Macerata. Il martello azzurro, ex Roma, è stato presentato ufficialmente a stampa e tifosi nel corso di una conferenza stamattina al Fontescodella. Si tratta senza ombra di dubbio di uno dei colpi più importanti del mercato biancorosso degli ultimi anni, visto che stiamo parlando di uno degli schiacciatori più forti del mondo che nello scacchiere biancorosso andrà a prendere il posto lasciato vacante dalla partenza di Igo Omrcen. “La Lube rappresenta per la mia carriera un’occasione d’oro. Credo di aver fatto la scelta giusta per vincere qualche trofeo importante” sono le prime parole del neo biancorosso che a domanda precisa sul perchè abbia preferito la Lube rispetto ad altre squadre dice: “Arrivare in un gruppo dove già conosco quasi tutti e poter lavorare insieme a giocatori con i quali già lavoro con la nazionale è stato decisivo nella mia scelta”.

Zay31-300x189

Albino Massaccesi, Simona Sileoni, Ivan Zaytsev, Fabio Giulianelli e Stefano Recine

Zaytsev nella Lube della prossima stagione potrebbe giocare come opposto: “Le possibili variazioni tattiche? Non sono un problema, anzi, rappresentano eventualmente un ulteriore stimolo – dice lo “Zar” – Non ho problemi a giocare in ruoli diversi, a cambiare tatticamente, sono molto propenso a qualsiasi soluzione. Farò ciò che mi chiederà l’allenatore, e non vedo l’ora di cominciare”. Nel parlare di Zaytsev, è visibilmente raggiante il volto del ds Stefano Recine: “Sono entusiasta di poter presentare questo grande colpo di mercato e colgo l’occasione per ringraziare la proprietà che ogni anno ci permette di migliorare la nostra rosa. Con l’arrivo di Ivan aggiungiamo benzina nel nostro motore”. Anche il numero uno biancorosso, Fabio Giulianelli, è intervenuto nel corso della conferenza: “Zaytsev rappresenta il pezzo più pregiato del mercato. Avevo parlato con lui già a Roma nel corso della final four di Coppa Italia e gli avevo fatto capire che lo volevamo a tutti i costi. Sono convinto che abbiamo preso il giocatore più forte d’Italia”.

Zay41-300x211

A fine conferenza, quando tutti chiedevano lumi sulla festa scudetto in programma il 14 luglio a Treia, patron Giulianelli svela: “In questi giorni ci siamo chiesti più volte come organizzare la festa e visto che vogliamo a tutti i costi essere vicini alla popolazione emiliana per il grave terremoto che l’ha colpita abbiamo deciso di devolvere 150 mila euro per la realizzazione di un asilo o una chiesa. Avevamo ingaggiato Zucchero, poi ci abbiamo parlato e lui è stato d’accordo per l’opera di beneficenza: potrebbe comunque venire a Treia per un’apparizione. Nei prossimi giorni studieremo bene come organizzare logisticamente il tutto ma l’idea è quella di fare una mega tavolata da 10 mila persone a Treia“. In un momento di crisi generale dell’economia nazionale e mondiale, il gesto dell’azienda leader nel campo delle cucine va rimarcato indubbiamente con un grande plauso.

Zay51-199x300   Zay61-300x199



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X