Bruno Marinelli verrà premiato
per i 40 anni di fedeltà al Tolentino

ECCELLENZA - L'amministratore delegato cremisi riceverà il riconoscimento domani a Roma
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Marinelli_Bruno1

L'amministratore delegato del Tolentino Bruno Marinelli

di Paolo Del Bello

Contrordine. La finale play-off tra il Tolentino e Fermana che si doveva giocare domenica 20 maggio alle ore 16,30 come da comunicato ufficiale del Comitato regionale della FIGC, sarà invece giocata il prossimo 27 maggio sempre a Tolentino e sempre alla stessa ora. Questo per decisione della Prefettura di Macerata che lo ha comunicato alle due società ed al Comitato Regionale, motivando la decisione con il fatto che quel giorno a Tolentino si svolgerà il ballottaggio per l’elezione del sindaco della città. Nella comunicazione inviata alla società cremisi, il Prefetto ha rimarcato che far tenere un incontro di calcio cosi delicato che vedrà fronteggiarsi anche due tifoserie che già in passato si sono evidenziate per un’accesa rivalità, potrebbe comportare problemi di ordine pubblico anche con conseguenze sullo svolgimento della tornata elettorale”. Di questo ne abbiamo parlato con l’Amministratore del Tolentino Bruno Marinelli. “Comprendiamo la decisione assunta dal Prefetto e ne prendiamo atto. Abbiamo tentato con la Fermana di anticipare la partita a sabato 19 maggio, ma la società gialloblù non ha accettato la nostra richiesta causa impegni societari. A questo punto non ci resta che giocare il prossimo 27 maggio come era stato a suo tempo stabilito”. Intanto domani a Roma Bruno Marinelli verrà premiato dalla F.I.G.C. per i suoi 40 anni di fedeltà all’U.S. Tolentino. Per quanto riguarda la squadra, procedono senza intoppi gli allenamenti, come da programma preparato da mister Mobili. Visto lo slittamento della finale al prossimo 27 maggio, quasi sicuramente il tecnico cremisi provvederà a qualche modifica. Intanto si conoscono gli accoppiamenti dei play-off nazionali ai quali accederanno ben 28 squadre. La vincitrice della Marche affronterà in gara di andata e ritorno il prossimo 3 e 6 giugno la vincente dell’Umbria. La vincente di questo confronto sempre con gare di andata e ritorno affronterà in finale la vincente tra l’Abruzzo e la Romagna. Le sette squadre vincenti accederanno di diritto alla serie D.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X