Il Cus Macerata vince 64-59
Stesa la Junior Bk nella prima semifinale

BASKET PROMOZIONE - Convincente prova per i ragazzi di coach Palmioli. Venerdì a Porto Recanati la seconda sfida della serie
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
vlcsnap-00001-300x168

Il Cus Macerata contro la Junior bk Porto Recanati

Gara 1 delle semifinali playoff del campionato di Promozione prometteva scintille, ponendo di fronte la difesa meno battuta della stagione regolare del CUS Macerata e il secondo miglior attacco del torneo della Junior Bk Porto Recanati. Le aspettative non sono state deluse e i fortunati accorsi al Palavirtus sabato sera hanno assistito a una sfida memorabile che ha visto trionfare i padroni di casa 64-59 dopo un testa a testa entusiasmante che ha fatto trattenere il fiato e ha regalato emozioni che rimarranno impresse nella memoria dei presenti. Sfida dalle innumerevoli sfaccettature che, oltre al confronto tra l’asfissiante retroguardia dei maceratesi e la micidiale fase offensiva dei portuensi, offriva altri interessanti spunti al suo interno, a partire dal confronto a distanza tra i due coach per finire con il temibile duo di lunghi, Mazzieri e Testasecca, degli ospiti contrapposto all’incalzante trio di esterni, Orioli, Trillini e Santinelli, dei padroni di casa. Partenza a razzo del CUS che firma subito un parziale di 6-0 con Pucciarelli sugli scudi, ci pensano Bianchi e Provenziani a ricucire lo strappo e riportare le due squadre a contatto. I padroni di casa non brillano in fase offensiva, ma portano a casa falli importanti e grazie ai viaggi in lunetta mantengono la leadership alla fine del primo periodo che termina sul 17-15. Nel secondo quarto Testasecca, approfittando anche dell’assenza di Cerescioli per problemi di falli, fa il bello e cattivo tempo a rimbalzo nelle due metà campo ed è con un suo piazzato che la Junior si porta per la prima volta in vantaggio e tenta la fuga, Santinelli si oppone con decisione e permette ai suoi di andare al riposo con solo due lunghezze di distacco, 27-29.

vlcsnap-00003-300x168

Al rientro dagli spogliatoi apre Orioli con un tripla per il nuovo vantaggio dei padroni di casa, che però si bloccano e pagano un paio di distrazioni in fase di non possesso. A metà del terzo periodo massimo vantaggio Junior Basket: penetrazione di Provenziani che pesca Testasecca tutto solo appena fuori dall’arco, il giocatore punisce senza alcuna pietà con il canestro che vale il più 7 e per coach Palmioli è inevitabile richiamare i suoi ragazzi all’ordine con un timeout. Il CUS esce dal minuto di sospensione imbastendo una micidiale difesa a zona che annulla il potenziale offensivo degli ospiti e permette di riportarsi a contatto. L’ultimo quarto inizia con le squadre sul 42-44 e con la Junior che tenta in ogni modo di aumentare il vantaggio, ma Trillini con un bomba porta i suoi a meno uno e subito dopo Kozhin firma il nuovo sorpasso Macerata con un arresto e tiro in completa solitudine.

vlcsnap-00002-300x168

Alla seguente tripla di Ciccarelli risponde nuovamente Trillini con un gioco da tre punti, Provenziani con una bomba riporta in vantaggio i portorecanatesi, Orioli la impatta a 54 a due minuti e spiccioli dalla fine. Nel finale decisivi gli errori a cronometro fermo degli ospiti propiziati da un pubblico indemoniato che deve averne messo a dura prova la concentrazione: sono bravi solo a metà dalla lunetta Testasecca e Provenziani e a un minuto e trenta secondi dalla fine sul 58 pari un viaggio a vuoto di Mazzieri dalla linea del tiro libero regala al CUS la palla per andare in vantaggio che Orioli trasforma in due punti, 60-58 a un giro d’orologio dalla fine. Difesa alla morte dei padroni di casa che sfiorano il recupero con Santinelli, ma la palla finisce a lato e concede un altro possesso ai ragazzi di Formentini, il cronometro dice ventisei allo scadere quando in lunetta va Testasecca per provare a impattare, mette il primo, sbaglia il secondo, la palla finisce a Trillini su cui viene fatto fallo, il capitano dei cussini è glaciale come al solito a cronometro fermo e regala il più tre ai suoi. Ventitre secondi alla fine, Provenziani si alza da tre per provare a pareggiare, il tiro vede a malapena il ferro, ancora fallo su Trillini e partita chiusa. Venerdì a Porto Recanati secondo capitolo di questa avvincente sfida.

I parziali: 17-15, 10-14, 15-15, 22-15

CUS MACERATA: Orioli 13, Trillini 23, Core, Di Menno, Santinelli 14, Medei 4, Kozhin 2, Pucciarelli 6, Cerescioli 2, Pierini. All.Palmioli.

JUNIOR BK P.TO RECANATI: Montali 2, Provenziani 11, Ciccarelli 3, Morresi 2, Pirri 3, Testasecca 17, Pigliacampo, Bianchi 6, Mazzieri 15, Frittella. All.Formentini.

Direttori di gara: Cristofanetti e Fuselli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X