La Lube resta di ghiaccio
Al Fontescodella passa Vibo Valentia

VOLLEY - I biancorossi cedono al tie break contro i modesti calabresi al termine di una sfida con troppi alti e bassi. Da rivedere l'intesa tra Travica e Omrcen, ammonito per proteste nel tie break
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Savanidi Andrea Busiello

Clamorosa sconfitta della Lube contro il modesto Vibo Valentia. Al Fontescodella (1300 spettatori presenti in questa domenica piena di neve nel capoluogo) i cucinieri soccombono al tie break (25-21, 24-26, 17-25, 25-13, 16-18) dopo un confronto giocato con continui alti e bassi. Prova decisamente da cancellare per la truppa di coach Alberto Giuliani che testimonia quanto sia ancora lontanissima la forma migliore. Ennesima prova da negativa per Dragan Travica, uno dei peggiori per la Lube. La cronaca. Lube subito protagonista sin dall’avvio: il 7-2 è firmato da Stankovic prima che Parodi fissi il punteggio sul 12-6. La riscossa degli ospiti è affidata a Diaz che porta Vibo sul -3 (13-10). La Lube ha il set in pugno e si permette di rilassarsi, ne approfitta Klapwijk che porta il parziale sul 23-21 ma gli ultimi due punti sono biancorossi e Macerata si porta avanti 1-0 (25-21). Anche il secondo set vede la Lube dominare sin dall’avvio: 10-5 Parodi e 15-10 Savani ma incredibilmente la Lube spegne la luce e si vede raggiunta da Klapwijk sul 19-19.

Neve-al-Fontescodella-foto-di-Guido-Picchio-3-300x225

Nella foto di Guido Picchio la situazione all'esterno del Fontescodella prima della gara

Il finale di set è caratterizzato dagli errori di Travica e Omrcen e Vibo può esultare vincendo 26-24 il parziale, ristabilendo in questo modo la parità. Nel terzo set la Lube prosegue sulla falsa riga della parte finale del set precedente e così Vibo ha gioco facile contro una bruttissima Lube: 4-1 prima e 15-11 poi (errore di Savani). Non servono a nulla gli ingressi di Monopoli, Van Walle e Kovar perché i biancorossi sono completamente assenti e l’errore finale di Omrcen chiude il parziale sul 25-17 per Vibo e porta gli ospiti avanti 2-1. Il quarto set è un dominio assoluto della Lube che si porta sul 9-4 (muro di Travica su Cernic) prima di allungare sul 14-7 con Kovar. L’ace di Travica chiude 25-13 un set dominato ampiamente dai biancorossi. Il tie break è denso di emozioni. Prima un dubbio cartellino giallo a Omrcen per proteste, poi Vibo si porta avanti 12-7 ma i locali tornano in carreggiata e sciupano una palla match prima di cedere 18-16. Domenica amara per i biancorossi, ad una squadra che vuole vincere lo scudetto non è concesso perdere contro Vibo Valentia.

Neve-al-Fontescodella-foto-di-Guido-Picchio-5-300x225

Nella foto di Guido Picchio la situazione all'esterno del Fontescodella prima della gara

LE PAGELLE DI LUBE-VIBO
LAMPARIELLO SV.:
PAJENK 6.5: Se la cava più che discretamente chiudendo con il 69% in attacco.
SAVANI 7: 28 i punti finali in una prova costellata da errori in ricezione.
EXIGA 5.5: Tanti errori non da lui, non dà quella sicurezza che deve dare in difesa.
PARODI 5: Dopo Cuneo, un’altra prova negativa. Viene sostituito in corso d’opera da Kovar.
STANKOVIC 5.5: A muro non si vede mai ed è spesso estraneo dal gioco.
KOVAR 6.5: Sicuramente meglio di Parodi ma i 5 errori diretti in ricezione non sono ammissibili.
MONOPOLI SV.:
VAN WALLE 5: Gioca un set al posto di Igor e dimostra di non essere all’altezza.
TRAVICA 4: Altra prova da dimenticare per il regista della nazionale azzurra. In alcune circostanze errori marchiani non da lui. Andava cambiato prima…
OMRCEN 6: Solo il 38% in attacco. Si denota che l’intesa con Travica non è buona: di chi è la colpa?
PODRASCANIN 6.5: In campo solo nel finale, dove mette a referto un prezioso 2/3 in attacco.

Lube-Vibo-1-300x200   Lube-Vibo-2-300x189   Lube-Vibo-3-300x256   Lube-Vibo-4-207x300   Lube-Vibo-5-300x200   Lube-Vibo-6-300x205



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X