Volley femminile, vittoria netta
dell’Helvia Recina contro Colbordolo

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Peretti-battuta

La palleggiatrice dell'Helvia Recina Ilenia Peretti

La Roana Mosca sbriga la pratica Bottega Colbordolo vincendo 3-0 (26-24, 25-20, 25-15) nell’ultimo turno del girone A della prima fase del campionato di serie C e consolida il secondo posto finale nel raggruppamento con 34 punti alle spalle della GS Team 80 Gabicce. Reduce dalla pesante sconfitta in casa della Scavolini Montecchio e priva ancora una volta di Naiara Fernandes, bloccata dai problemi alla schiena, la Roana Mosca fatica a liberarsi delle scorie mentali negative nel primo set, commettendo troppi errori in attacco e non riuscendo a trovare i giusti automatismi in difesa e a muro, complice anche una concentrazione e una determinazione collettiva non ai soliti livelli. Dall’altra parte della rete la Bottega, nonostante la misera classifica e l’evidente divario tecnico, ha messo in campo tutta la grinta e una grande volontà di chiudere al meglio questa prima fase. Dopo un avvio stentato la Roana Mosca si porta a condurre nel finale ma viene ripresa e deve affidarsi ai vantaggi per chiudere il parziale. Nel secondo set complici i troppi errori gratuiti in attacco e una difesa non sempre reattiva, la Bottega si porta a condurre di cinque lunghezze sul 16-11. A questo punto il coach Innocenzi inserisce Ilenia Peretti al posto di Claudia Storani in regia e la Roana Mosca riprende vigore e convinzione sia in attacco che al servizio rimontando e vincendo in scioltezza il parziale. Nonostante la carica e la grinta in panchina dell’istrionica allenatrice Laura Renda, emergono tutti i limiti tecnici e caratteriali della Bottega e la Roana strappa senza affanni anche il terzo set, grazie al buon gioco al centro di Lombardi e Bonfigli e alla buona prova di Carpera e Foglia in banda. Grazie a questa vittoria la Roana Mosca conserva il secondo posto nel girone alle spalle della Gs Team 80 Gabicce e davanti a Scavolini Montecchio e Apav Lucrezia, conquistando l’accesso alla poule promozione insieme a Leoripanus Ripatransone, Marche Metalli Castelfidardo, Sapore di Mare Montecosaro e Lorese provenienti dal girone B. Per le ragazze di Sergio Innocenzi il cammino in questa prima fase ha registrato 11 vittorie e 3 sconfitte, con 36 set vinti e 14 persi, un cammino molto positivo segnato solo dai passaggi a vuoto nelle due gare con la Scavolini Montecchio, motivo di rammarico unito ai tanti infortuni che hanno impedito al tecnico di schierare la miglior formazione in quasi tutte le gare. Chiuso il campionato la squadra si concentrerà ora sulle finali di Coppa Marche del prossimo week end, il cui sorteggio si svolgerà domani, e comincerà a preparare l’esordio nel concentramento che vale l’accesso diretto in serie B2, dove si presenta con un buon bottino di punti all’attivo. Ottime notizie per la società arrivano anche dalla formazione Under 16 che ha battuto nell’ultimo turno la Banca Macerata Volley nel pentitissimo derby maceratese che valeva il primo posto nel girone B provinciale. 3-1 il risultato finale per le ragazze di Lara Morresi (primo set perso nel girone) che volano a più sei sulle dirette avversarie consolidando il primo posto nel girone a tre turni dalla fine in vista dei play off che assegneranno il titolo provinciale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X