Il commissario straordinario dell’Erap
rinuncia all’indennità di carica

Spacca: "Gesto di grande sensibilità da parte di Meschini che ringraziamo per la sua disponibilità"
- caricamento letture
meschini21-291x300

Giorgio Meschini

Rinuncia all’indennità di carica e chiede solo il rimborso spese. E` quanto ha comunicato, alla Regione Marche, Giorgio Meschini il commissario straordinario degli Erap (Enti regionali per l’abitazione pubblica). La Giunta regionale ha recepito la richiesta e modificato la delibera di nomina (la 1292 del 26 settembre 2011).  ‘Il Governo regionale ringrazia il commissario per la sensibilita` dimostrata in un momento di difficolta` economica e finanziaria che la nazione sta attraversando ‘ commenta il presidente della Regione, Gian Mario Spacca ‘ La drastica riduzione delle risorse statali alla Regione e agli Enti locali ha spinto l’amministrazione regionale a commissariare gli Erap per giungere alla costituzione di un organismo unico, in modo da recuperare risorse da destinare agli investimenti nel settore delle politiche abitative. Meschini ha colto il delicato momento che stiamo attraversando, mettendosi gratuitamente a disposizione della comunita` regionale’. Lo scorso settembrela Giuntaregionale aveva nominato Giorgio Meschini commissario straordinario per l’amministrazione degli Erap delle province di Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata e Pesaro e Urbino. L’indennità prevista era quella stabilita per il presidente dell’Erap di Ancona. In questa fase il commissariamento rappresenta il passaggio per giungere alla costituzione di un unico Ente regionale per l’abitazione pubblica, previsto da una proposta di legge presentata all’Assemblea legislativa. Le modalita` del commissariamento configurava gia` l’obiettivo della proposta di legge: un Ente unico, con un amministratore unico (il direttore regionale) e cinque articolazioni territoriali (aree vaste) coincidenti con la dimensione provinciale. A seguito della modifica della delibera di nomina, al commissario Meschini compete ora solo il rimborso delle spese documentate e sostenute per lo svolgimento dell’incarico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X