Marangoni interroga in Regione
per limitare il proliferare dei piccioni

"Il problema è particolarmente sentito in molte città dove i sindaci non riescono a risolvere il problema, ad esempio Ancona, Macerata, Recanati, Osimo, Jesi e molte altre"
- caricamento letture
marangoni-enzo-nuova

Enzo Marangoni

Il consigliere regionale Enzo Marangoni, dopo aver presentato la mozione n. 198 del 26 settembre scorso, con la quale impegnava la Giunta Regionale a prendere provvedimenti circa il fenomeno del proliferare dei colombi torraioli nei centri storici delle maggiori città marchigiane proponendo anche una pillola anticoncezionale (leggi l’articolo), presenta oggi un’interrogazione sullo stesso argomento, sottolineando come il fenomeno sia particolarmente sentito dalla popolazione marchigiana, specialmente per quanto riguarda gli aspetti igienico-sanitari. “Sono sotto gli occhi di tutti” afferma Marangoni “gli effetti dannosi che le colonie di colombi torraioli provocano su monumenti, marciapiedi, cortili  anche di importanti strutture sanitarie o scuole, moltiplicando il rischio di  infezioni per  immunodepressi e anziani, bambini, adulti con problemi respiratori. Il problema è particolarmente sentito in molte città dove i sindaci non riescono a risolvere il problema, ad esempio Ancona, Macerata, Recanati, Osimo, Jesi e molte altre”. Con l’interrogazione presentata oggi il Consigliere regionale Marangoni intende sollecitare l’emanazione di una legge regionale volta a limitare il proliferare incondizionato dei piccioni, come è già avvenuto in alcune regioni del nord Italia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X