La Polizia scende in piazza
e fa la colletta per la benzina

I rappresentanti sindacali maceratesi hanno protestato davanti al palazzo della Prefettura contro i tagli del Governo
- caricamento letture

polizia1-231x300

Anche a Macerata, la Polizia scende in piazza per  protestare contro i tagli del Governo. L’iniziativa ha coinvolto tutte le principali piazze d’Italia dove i manifestanti hanno dato il via a una colletta popolare simbolica per la benzina delle auto di servizio che rischiano di rimanere a secco per mancanza di risorse. A Macerata, davanti al Palazzo della Prefettura si sono dati appuntamento i rappresentanti delle sigle sindacali Siulp e Sap. Hanno guidato l’iniziativa Luca Bartolini, segretario regionale di Siulp e i segretari provinciali Achille Pellizzari e Gianluca Romagnoli, rispettivamente di Siulp e Sap. Armati di bandiere, i promotori hanno distribuito dei volantini, indicando il conto postale utile per una donazione al Fondo Assistenza Ministero dell’Interno con la causale “Fondi per l’acquisto benzina per la sicurezza, la difesa e il soccorso pubblico».

«Purtroppo – scrivono i poliziotti in una nota –  la crisi economica da una parte e l’assoluta mancanza di volontà del Governo dall’altra che, a differenza di quanto promesso nella campagna elettorale, ha “dissanguato” i fondi per far funzionare la sicurezza, la difesa e il soccorso pubblico sino a procurarne la totale paralisi. Infatti la scure dei tagli lineari, e non mirati contro gli sprechi e le duplicazioni, a cominciare dalle auto blu e dai privilegi della casta politica) ha tagliato oltre tre miliardi e mezzo di euro dai fondi necessari per garantire la sicurezza, la difesa  e il soccorso pubblico. I tagli sono tali da azzerare completamente anche le risorse necessarie ad acquistare la benzina per far girare le auto delle forze dell’ordine e del soccorso pubblico che garantiscono la sicurezza e l’incolumità» .

a.p.
protesta_benzinaprotesta_benzina2-300x224

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X