Melchiorri nella storia del Tolentino:
“Il poker? Una gioia immensa”

ECCELLENZA - Il bomber dei cremisi realizzando 4 reti a Corridonia ha regalato la vetta ai ragazzi di mister Mobili
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

tolentino_fermana_14-300x267

L'attaccante del Tolentino Federico Melchiorri

di Paolo Del Bello

Il poker realizzato contro il Corridonia fa entrare Federico Melchiorri nella storia dell’U.S. Tolentino. Nessun giocatore, dagli ultimi quaranta anni ad oggi che ha vestito la casacca cremisi è riuscito a realizzare una simile impresa in una partita ufficiale. Quella di Melchiorri contro il Corridonia è stata una partita da incorniciare ed al termine della gara, il bomber cremisi è stato letteralmente preso d’assalto dai cronisti della carta stampata e da quelli di radio e tv locali: “E’ la prima volta da quando gioco al calcio che mi capita di segnare quattro reti in una gara ufficiale. Per me è stata una gioia immensa, ma alla contentezza dei quattro gol segnati c’è stata però anche la paura di potermi fare male ed ha fatto bene il mio allenatore a farmi uscire dal campo subito dopo il quarto gol”.

 

Finalmente è riuscito a concretizzare tutte le occasioni che si è creato..

“Era anche ora perché negli ultimi tempi oltre ai gol che ho fatto ne ho sbagliati anche tanti altri. Contro il Corridonia invece la percentuale di realizzazione è stata massima”.

Con le quattro reti segnate al Corridonia ha portato a dieci le segnature in campionato su sette partite giocate, più uno in Coppa Italia;   un bottino da far invidia a tutti i bomber?

“I dieci gol che ho segnato in campionato mi interessano poco, perché a me interessa vincere con la squadra. Se sono riuscito a segnare tanto il merito va diviso con tutti i miei compagni che mi mettono nelle migliori condizioni per andare a rete”.

Melchiorri

Con questa vittoria, la quarta consecutiva, il Tolentino ha raggiunto anche la vetta della classifica…

“Questo è il fatto più  importante; ora però dobbiamo rimanerci fino alla fine. Abbiamo un gruppo molto buono, la condizione sta crescendo di partita in partita ma non abbiamo ancora fatto niente. Il campionato è appena iniziato e sicuramente ci sarà da lottare in ogni partita percheè nessun avversario ci regalerà nulla. Domenica prossima abbiamo un impegno molto difficile contro il Grottammare. Dobbiamo dare tutti il massimo per continuare il nostro cammino in testa alla classifica”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X