Finisce pari il derby potentino
Il Chiesanuova ipoteca la salvezza

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Fabio-Acciarresi

Non è bastato il gol di Fabio Acciarresi per evitare il ko alla Vigor Pollenza

di Federico Bettucci

Finiscono con due pareggi le semifinali d’andata dei playoff del campionato di Promozione girone B. Due nulla di fatto con gol che da un lato tengono aperti tutti i discorsi e dall’altro mettono comunque in posizione di chiaro vantaggio Potenza Picena e Portorecanati, seconda e terza classificata della stagione regolare, che avranno due risultati su tre nel match di ritorno. Il derby che va in scena sul prato (e sulle acque) di Porto Potenza regala parecchi sussulti ai tanti tifosi accorsi a formare una spettacolare cornice di pubblico. Il 2-2 che matura sotto la pioggia, in un clima autunnale, sembra essere sostanzialmente giusto, ma a mangiarsi le mani sono i padroni di casa, che a metà ripresa si erano portati in vantaggio, con l’allettante prospettiva di presentarsi alla gara di ritorno in posizione privilegiata. Con un sottofondo di tifo e di incitamento caratteristico di tutt’altra categoria, le prime tre reti dell’incontro, dopo trenta minuti senza troppe emozioni, sono tre conclusioni magnifiche. Prima Fabrizio Santoni pesca il jolly dalla distanza cogliendo l’angolino alla destra di un immobile Butteri, portando avanti i giallorossi ospiti; quindi Serangeli pareggia ad inizio secondo tempo con un gran tiro da fuori area; infine una staffilata di Tartufoli completa la rimonta spegnendosi sotto l’incrocio. Sembra fatta per la formazione di Cantatore, ma Thiam è lesto a dieci minuti dal termine a siglare il punto del pareggio sugli sviluppi di una respinta del portiere avversario (prima esaltatosi in un paio di interventi), impegnato da un tentativo di Santoni. Grande reazione del Porto Potenza allo svantaggio della prima frazione, grande reazione del Potenza Picena che non molla e perviene al pareggio. Il verdetto nel prossimo week end. Nell’altra semifinale bene il Portorecanati. La truppa di Busilacchi impatta 1-1 a Porto Sant’Elpidio dopo essere passata in vantaggio con un gol di Serenelli, servito da Baldi, poco dopo la metà del secondo tempo. Una volta passati in vantaggio, gli ospiti pregustano il colpo che profumerebbe di finale, ma i padroni di casa non ci stanno e ristabiliscono le distanze con Morlacco, anche se la rete è molto contestata per una sospetta posizione di fuorigioco. Le due squadre chiudono in dieci per le espulsioni di Davide Gasparini (purtroppo non ci sarà al ritorno) e di Rossi. Passando alle sfide ancor più tirate e nervose, quelle dei playout, una vittoria netta che ipoteca la salvezza ed una sconfitta più che rimediabile contraddistinguono la domenica delle maceratesi. Il Chiesanuova, nella sfida in cui la differenza dei punti conquistati in campionato dalle due squadre era maggiore, espugna Campiglione per 2-0 e legittima il risultato con altre (tantissime) occasioni da rete mancate. La permanenza in categoria è in tasca: solo un improbabile miracolo sportivo potrà ribaltare un verdetto già scritto. I gol sono messi a segno da Ruggeri al 36′ del primo tempo (colpo velenoso che trafigge il numero uno nemico) e da Sacchi a pochi giri di lancette dalla conclusione delle ostilità (assist di De Santis). La Vigor Pollenza perde 2-1 a Marcelli contro il Sirolo Numana, che si impone di misura nel finale, beffando i ragazzi di Fermanelli. Questi avranno un solo risultato a disposizione domenica se vorranno sopravvivere. La vittoria. Il momentaneo pari per gli ospiti è opera di Acciarresi, imbeccato da Pettarelli, che spara sotto l’incrocio dei pali. Domenica servirà la partita della vita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X