Tentano rapina mano armata
Gioielliere ferito
Arrestati due giovani campani

Due banditi armati di pistola in azione nella gioielleria 'Cavalieri' di Corridonia. Bloccati dai Carabinieri
- caricamento letture

cavalieri-2-300x200

di Alessandra Pierini

Due giovanissimi rapinatori di orgine campana sono stati arrestati questa mattina dai Carabinieri di Macerata dopo aver tentato una rapina ai danni della Gioielleria Cavalieri in via Mattei, nella zona industriale di Corridonia.

Il titolare dell’azienda, Carlo Cavalieri, era al momento dell’episodio, all’interno dell’outlet e stava lavorando con i figli Massimo e Alessandro. In particolare Alessandro era con un cliente quando i due rapinatori sono entrati nella gioielleria e, minacciandolo con una pistola, gli hanno intimato di consegnare il denaro in cassa. Il giovane ha subito reagito ed è riuscito a togliere di mano almalvivente la pistola.

cavalieri-8-300x230

Nella colluttazione, però è stato colpito alla testa con il calcio ed è ora al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Macerata per i primi soccorsi. Sono intervenuti anche il padre e il fratello che hanno immobilizzato uno dei due individui e dato l’allarme. L’altro rapinatore, nel frattempo, si è dato alla fuga ed è scappato a piedi, abbandonando una Mercedes parcheggiata proprio davanti alla gioielleria.

Subito è scattato il piano antirapine ed è intervenuto l’elicottero dell’Arma, proveniente da Falconara. Il malvivente è stato arrestato poco dopo da personale in borghese, a un chilometro dal luogo della tentata rapina, nel cortile di una ditta di autotrasporti.

(foto di Guido Picchio)

cavalieri-6-199x300 cavalieri-5-300x200 cavalieri-4-300x199 cavalieri-3-199x300 cavalieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X