Pistarelli (Pdl): “No agli aumenti della Tarsu
e alla disinformazione del Pd”

- caricamento letture


consiglio_comunale_12102010_19-300x235

Da Fabio Pistarelli, capogruppo del Pdl in Consiglio comunale:

Il PD, sui rifiuti, continua a fare disinformazione. Continua a dire (lo ha fatto più volte anche dalle vostre pagine e da ultimo attraverso la carta stampata) che Macerata ha maggiori costi di smaltimento dei rifiuti perché questi ultimi sono abbancati a Fermo. Disinformazione e null’altro! Infatti, se così fosse, le tariffe e i lamentati aumenti dovrebbero essere uguali agli altri Comuni del nostro ambito provinciale, poiché tutti smaltiscono a Fermo-San Biagio.

Invece non è così. Dal Bilancio del Cosmari si evince che nel 2010 i Comuni della provincia (compresi quelli più grandi) hanno pagato 125 € a tonnellata per smaltire il rifiuto indifferenziato (dai 117 € pagati in precedenza-anno 2009-) e Macerata invece, partendo sempre dal costo di 117 € dell’anno precedente, ha pagato i suoi rifiuti indifferenziati 160 € a tonnellata. Nel 2011 tutti i comuni pagheranno 150€ a tonnellata e Macerata 192 €.

Perchè? La risposta è  semplice: perché Macerata ha una raccolta differenziata bassissima che la penalizza nella tariffa. Il calcolo della tariffa dipende infatti, dallo scorso anno e giustamente a mio avviso, anche dalla percentuale di raccolta differenziata: la legge nazionale impone di aver raggiunto almeno il 50% al 31 dicembre 2010 e Macerata è ferma ancora al 34-35%!

Bell’esempio, da un capoluogo di provincia!

La conseguenza è che Macerata si è ritrovata negli ultimi due anni a pagare oltre1 milione di € in più rispetto a quello che avrebbe pagato se fosse stata almeno in linea con le indicazioni di legge sulla raccolta differenziata o con gli altri comuni! Infatti la sua produzione annua di rifiuto indifferenziato è di circa 13.400 tonnellate che, moltiplicate per i 35 € in più pagati l’anno passato rispetto al costo medio , e i 42 € di quest’anno, fanno in due anni uno spreco di oltre 1 Milione di euro!!

Pertanto la discarica provinciale è certo una questione da portare a soluzione a breve, ma non c’entra nulla con quanto sostenuto dal PD maceratese. Il quadro è in realtà quello di una città che è indietro rispetto a tutti gli altri.

Ora la risposta a tutto ciò non può certo essere quella di riversare le colpe degli amministratori sui cittadini, aumentando la Tarsu, magari tentando giustificazioni inesistenti attraverso l’opera di disinformazione!

Si deve fare più raccolta differenziata e non aumentare le tasse. Ci opporremo molto fermamente a questa ipotesi, che spero non vorrà nemmeno essere proposta nel prossimo bilancio della Giunta Carancini. Se così fosse sarebbe un sopruso scandaloso: paghiamo già la Tarsu più alta rispetto a tutti i capoluoghi provinciali della regione (1,57€/mq), peraltro in maniera fortemente iniqua e penalizzante soprattutto per le persone sole o gli anziani ,essendo calcolata esclusivamente per metri quadrati.  E i risultati in termini di efficienza  del servizio e raccolta differenziata sono quelli sin qui descritti ..!

Fabio Pistarelli

(capogruppo PDL Comune Macerata – Vice coord. Vicario provinciale)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X