La Maceratese torna alla vittoria
con un acuto di Leopardi

ECCELLENZA - Centobuchi battuto 1-0. Buona la prima per mister Sabbatini
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

maceratese_centobuchi_23-300x241

di Andrea Busiello

Vittoria di platino per la Maceratese del neo tecnico Sandro  Sabbatini che all’Helvia Recina   vince 1-0 contro il Centobuchi grazie alla rete dell’eesterno Fabio Leopardi al 18′ della ripresa.  Il piglio della truppa biancorossa è stato senza dubbio lodevole ed il successo, al tirar delle somme, è un risultato meritato che gratifica la grande mole di gioco profusa soprattutto nella prima frazione di gioco. Sulle tribune dell’Helvia Recina non è passata inosservata l’assenza della tifoseria organizzata, che vuoi per protesta o per casualità oggi non era allo stadio. Dunque, buona la prima per mister Sabbatini che ha dovuto fare a meno di tre pedine nella giornata odierna: Del Moro e Belkaid (out per infortunio) e Trillini (squalificato). La Maceratese negli ultimi 20′ è completamente scomparsa dal terreno di gioco ed è apparsa evidente una condizione fisica generale approssimativa e non adatta alla tenuta dei novanta minuti.

maceratese_centobuchi_22-300x216

Bene Iuvalè sulla fascia destra, in attacco positivo il lavoro sporco di Bonsignore e lodevole la prova del capitano Claudio Cacciatori. Bene anche Grcic proposto in mediana al fianco di Gigli con la linea difensiva a quattro formata da Nwanze e Borgiani terzini, BBenfatto e Romagnoli al centro. In generale materiale per essere soddisfatto per mister Sabbatini ce n’è.

La cronaca. Al 7′ tiro dai 30 metri di Cacciatori con Camaioni che in due tempi salva; al 13′ è il mobile Iuvalè a crossare dalla destra: Bonsignore (generosa la sua prova) non ci arriva per un soffio. Al 19′ sono gli ospiti a rendersi pericolosi con un calcio di punizione di Pesce, sfera alta non di molto. Ci prova Grcic ma Camaioni manda la sfera in corner. Nel finale di primo tempo due episodi molto dubbi in area di rigore del Centobuchi. Al 36′ Bonsignore viene steso da Tiburzi ma il direttore di gara lascia proseguire, così come al 39′ quando Grcic viene platealmente buttato per terra dallo stesso Tiburzi ma il signor Principi di Ancona lasciava proseguire. Si chiude in questo modo il primo tempo della nuova Maceratese targata Sandro Sabbatini; tanta volontà ma poche vere e proprie palle gol. Nella ripresa al 16′ Leopardi mette al centro un cross pericoloso ma Tiburzi in spaccata evita il tap in vincente di Bonsignore. Al 18′ la Maceratese passa in vantaggio. Azione manovrata sulla destra, Iuvalè mette la sfera al centro dove tira Bonsignore con pallone ribattuto, si continua a giocare con il tentativo di Cacciatori, altra ribattuta con sfera che arriva sui piedi di Leopardi che di giustezza da distanza ravvicinata realizzava la rete del vantaggio biancorosso. Maceratese che lentamente esce dal campo, anche a causa di una condizione fisica senza dubbio scadente, ma Grcic al 31′ ha l’occasione del raddoppio: il suo tentativo da dentro l’area termina alto sopra la traversa. Il Centobuchi prende in mano le redini del gioco ma si rende mai pericoloso  se non nel finale  su un cross dalla destra di Carioti con Lunerti che, lasciato colpevolmente solo in area, di testa sciupa la palla del pareggio.

maceratese_centobuchi_09-300x200

maceratese_centobuchi_21-300x199

Finisce praticamente qui con la Maceratese che gestisce bene i restanti minuti anche se il baricentro della squadra arretra pericolosamente. Tre punti d’oro per il morale e per la classifica. Per i biancorossi non c’è nemmeno il tempo di respirare: domenica c’è subito il derby a Corridonia.

il tabellino:

MACERATESE: Martinelli 6, Nwanze 6.5, Borgiani 6, Grcic 6.5, Benfatto 6, Romagnoli 6, Iuvalè 7, Gigli 6.5, Bonsignore 6.5 (87′ Testa sv.), Cacciatori 6.5, Leopardi 6 (83′ Romanski sv.). All: Sabbatini 6.5.

CENTOBUCHI: Camaioni 6, Ciccanti 6 (83′ Consiglio sv.), Angelini 5.5, Valente 5.5, Tiburzi 6, Silvestri 6.5, Carioti 6.5, Pesce 6, Caselli 6, Frinconi 5.5, Filiaggi 5.5 (65′ Lunerti 5.5). All: Nico 6.

ARBITRO: Principi di Ancona.

RETE: 63′ Leopardi.

NOTE: Spettatori 300 circa. Ammoniti Nwanze, Borgiani, Ciccanti e Valente.

Foto di Guido Picchio

maceratese_centobuchi_16-181x300

Leopardi in azione

maceratese_centobuchi_20-300x200

maceratese_centobuchi_18-300x199

maceratese_centobuchi_17-300x244

maceratese_centobuchi_14-300x221

maceratese_centobuchi_13-277x300

maceratese_centobuchi_12-221x300

maceratese_centobuchi_11-300x278

maceratese_centobuchi_10-300x261

maceratese_centobuchi_08-300x222

maceratese_centobuchi_07-239x300

maceratese_centobuchi_06-258x300

maceratese_centobuchi_05-300x217

maceratese_centobuchi_04-268x300

maceratese_centobuchi_03-300x238

maceratese_centobuchi_02-251x300

maceratese_centobuchi_01-300x255



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X