La lettera: “Disfunzioni assurde
negli uffici del Comune di Macerata”

- caricamento letture

Scrive un lettore, Elio Fratini:

Il giorno 28/12/2010 alle ore 11.00,  mi sono recato nell’ufficio predisposto,  per fare un atto di vendita della mia auto , l’addetto nello sportello informazioni, mi ha detto che l’impiegato dell’ufficio atti di vendita era ammalato, e che sarebbe tornato dopo le feste Natalizie, pertanto l’ufficio era chiuso, e che non era possibile fare l’operazione da me richiesta. Avendo parlato con il Dirigente, spiegando la mia urgenza di  fare quest’atto, mi ha risposto piuttosto seccato che lui non poteva farci nulla. Mi domando come è possibile che in un capoluogo di provincia, se si ammala una persona non ci sia qualcun’altro in grado di autenticare una firma e mettere un timbro? Grazie per l’ospitalità.

Elio Fratini



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X