Maceratese a caccia di rinforzi
Romagnoli reinserito in squadra
Armellini verso la conferma

Il portiere potrebbe restare ma finire in panchina per fare da chioccia al promettente Martinelli
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
cacciaotri-just1

IN RICORDO DI JUST - Pirma della partita capitan Cacciatori rende omaggio a Fabrizio Giustozzi

di Matteo Zallocco

Andrea Romagnoli è stato reinserito nella rosa della prima squadra della Maceratese. Lo ha comunicato  il ds Agostinelli dopo un colloquio chiarificatore avvenuto nel pomeriggio. Il 25enne terzino destro, punto fermo della Maceratese da diversi anni, era stato messo fuori squadra martedì scorso per motivi disciplinari. Ora in casa biancorossa si spera di rivedere il Romagnoli delle passate stagioni viste le prestazioni deludenti arrivate finora. Non è comunque ancora escluso che il giocatore possa lasciare la Maceratese alla riapertura del mercato di dicembre, in considerazione anche dell’ottima prova di Grcic come terzino, con l’under Borgiani (sulla via del recupero) che potrebbe essere tranquillamente spostato a destra. Contro la Fermana la Maceratese ha colto un punto prezioso considerata l’espulsione alla fine del primo tempo del giovane Bruno. Una decisione, quella dell’arbitro,  apparsa eccessiva e che ha compromesso la partita della Maceratese. Ma l’aspetto più grave della direzione arbitrale è stata la mancanza di uniformità di giudizio visto che non stati sanzionati nemmeno con un giallo tre duri interventi dei giocatori della Fermana.
La Maceratese però ha giocato con il cuore, ha saputo reagire alle avversità e non è stata messa sotto dai canarini. Un buon punto di partenza per il futuro con il pubblico che ha dimostrato il suo sostegno alla squadra : quando se lo merita tutti i tifosi sono con la Maceratese. Per meritarselo però saranno necessari diversi interventi nel mercato dicembrino. La società sta lavorando dietro le quinte, per ora non comunica quali sono gli obiettivi di mercato, ma i dirigenti parlano di un riavvicinamento con il 40enne portiere Andrea Armellini, squalificato per sei giornate dopo l’assurda aggressione a Melchiorri nel derby con il Tolentino. Spina e altri portieri erano stati contattati nelle scorse settimane, ma dopo le buone prove del 17enne Martinelli tutto è stato bloccato e non è detto che Armellini resti sì, ma come dodicesimo.

trillini-martinelli

FINE PARTITA - L'abbraccio tra i giovani Trillini e Martinelli

L’esterno sinistro Michele Santoni non è stato tesserato perché l’intenzione è di spendere per altri ruoli. Per diventare una grande squadra, crediamo noi, alla Maceratese servirebbero quattro giocatori: un regista al posto di Croceri, un incontrista al posto di Belkaid (continua a giocare fuori ruolo), un’ala capace di saltare l’uomo (l’unico giocatore capace di fare qualche dribbling per ora è Cacciatori) e un centravanti che faccia gol al posto dell’abulico e statico Cardinali, almeno per quello che si è visto fino ad oggi.
Ma bisogna trovare i giocatori giusti, per questo la società fa bene a prendere tempo. Almeno due di questi acquisti dovranno poi essere giocatori di personalità ed esperienza, caratteristiche che mancano in una squadra che sembra aver bisogno di un paio di “allenatori in campo”.  La difesa ha fornito garanzie contro la Fermana, ma dal centrocampo in su, eccezion fatta per Trillini e Cacciatori, questa formazione necessita di diversi ritocchi. Un plauso a Claudio Cacciatori che domenica nonostante un problema fisico è sceso in campo, ha stretto i denti, ha lottato, onorando la fascia di capitano e rifacendosi dopo il brutto gesto indirizzato alla tribuna l’anno scorso, quando segnò la rete del vantaggio contro la Fermana, prima dell’incredibile rimonta della Maceratese di Porro rimasta in nove contro undici.  Queste sono le partite che vogliono vedere i tifosi di una squadra (e di una società) che, se non commette errori, potrà scoprire un seguito sempre maggiore in città.
Ora i ragazzi di Pierantoni tornano ad allenarsi per preparare la sfida di domenica sul campo del Real Metauro che non è certo una grandissima squadra ma dispone di un organico da non sottovalutare. E’ soprattutto ha un punto in più di una Maceratese che – è bene non dimenticarselo – ne ha conquistati solamente due nelle ultime sette partite.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X