Eraldo Isidori in Parlamento?
Sarà il fanese Zaffini a decidere

- caricamento letture

eraldo-isidori

E’ ancora incerto il futuro politico di Eraldo Isidori, maceratese, militante storico di Lega Nord Marche. Già in passato stata ventilata  per lui l’ipotesi di accedere al Parlamento in seguito alle dimissioni di Matteo Brigandì che è stato eletto in questi giorni al Csm, lasciando vacante il suo posto nella Camera dei Deputati. Il primo dei non eletti marchigiani è Roberto Zaffini, dalla cui decisione dipende il futuro di Eraldo Isidori, secondo dei non eletti. “Per ora – ci dice Zaffini- ho accettato la nomina, adesso ci sarà un iter per accertare la compatibilità, in questo frattempo dovrò scegliere tra il mio ruolo di consigliere regionale e quello di parlamentare. Mi prendo un po’ di tempo per riflettere, andrò a respirare un po’ d’aria romana e intanto, se non altro, avrò accarezzato questo sogno del Parlamento, massimo obiettivo per chi fa politica, dopo aver lottato per anni nella Lega Nord.” La situazione dell’attuale Governo inciderà nella sua scelta? “Di sicuro l’aria romana in questi giorni è piuttosto pesante e non potrò che tenerne conto.”
Quindi Eraldo Isidori dovrà ancora attendere almeno fino a settembre per conoscere il suo destino politico: “Non nego – ci dice – che sarei molto contento di questa esperienza da onorevole, ma finchè non ne avrò la certezza non voglio illudermi.”

a. p.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X