I Verdi Macerata per le politiche
di integrazione e solidarietà

- caricamento letture

Dai Verdi Macerata:

“I nostri territori sono oggi attraversati da preoccupanti fenomeni di razzismo e intolleranza. Le pericolose leggi discriminatorie adottate dal governo, l’utilizzo di strutture-lager come i CIE (Centri di Identificazione ed Espulsione), la restrizione del diritto d’asilo (come testimoniato dal rapporto Unchr) rischiano di fomentare il clima d’odio verso i migranti, che invece sono parte integrante e fondamentale della nostra società a cui vanno riconosciuti diritti e dignità.

Da queste premesse i Verdi Macerata, grazie all’esperienza di operatori e volontari che da anni lavorano nelle associazioni cittadine, si sono battuti per portare nel programma del centro-sinistra un punto dedicato espressamente alle politiche di solidarietà ed integrazione. Macerata è e deve rimanere città dell’accoglienza e dell’antirazzismo, potenziando i servizi sociali, favorendo l’integrazione culturale e promuovendo il ricco associazionismo cittadino.

Alcune proposte concrete per migliorare la qualità delle politiche di integrazione a Macerata

-E’ assolutamente indispensabile uno sforzo ulteriore nella gestione dei servizi sociali all’immigrazione affinche i diritti di cittadinanza possano trovare pieno riconoscimento nel nostro territorio: va riorganizzata la rete degli uffici comunali rivolti al cittadino migrante, integrati da una rete di interpreti e mediatori linguistici e culturali, da estendere agli istituti scolastici e agli altri enti pubblici presenti in città.

-Va potenziato l’investimento nei servizi di assistenza e accoglienza, ampliando l’offerta di strutture e programmi di intervento a tutela in particolar modo dei rifugiati politici e dei minori non accompagnati, rispetto ai quali l’istituzione comunale non può e non deve mai sottrarsi al suo impegno umanitario e civile.

-La garanzia del rispetto dei diritti nasce anche dalla messa in rete delle esperienze del volontariato e dellassociazionismo solidale che è necessario valorizzare in un contesto di collaborazione pubblico-privato sociale. Un piano di interventi da sviluppare nella prospettiva della riaffermazione delle prerogative amministrative proprie del Municipio, verso forme di sperimentazione per il trasferimento di competenze dalle Questure ai Comuni, come già testimoniato dalle buone prassi locali avviate in diverse città di concerto con lANCI.

-Implementazione dell’assistenza sanitaria per sans papiers e senza fissa dimora.

    – Promozione della cultura sociale dello sport come veicolo dei valori della solidarietà dell’ antirazzismo.

Il tema delle politiche di solidarietà ed integrazione, fin troppo ignorato dal dibattito elettorale, è per i Verdi Macerata basilare per lo sviluppo e la crescita di una comunità democratica che si fondi sul rispetto dei diritti e delle libertà di tutti”.




© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =