Paci accetta l’invito, Moretti no
Per ora non si può parlare
della fusione tra Maceratese e Vis

Intanto domenica all'Helvia Recina va in scena il derby cittadino
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

moretti-paci

di Andrea Busiello

Il matrimonio non s’ha da fare. Almeno per adesso. Cronache Maceratesi si era proposta per organizzare un incontro tra i due patron delle squadre calcistiche cittadine, Massimo Paci (nella foto in alto) della Maceratese e Umberto Moretti (nell’immagine successiva) della Vis Macerata, ma alla fine l’incontro non si farà. Se sulla sponda Maceratese l’ipotesi era stata accolta con molto interesse, stessa cosa non si può dire per la Vis Macerata. Il presidente Umberto Moretti, infatti,  ha declinato garbatamente l’invito senza aggiungere altro: “Non me la sento di incontrarci – ha sottolineato il patron biancoceleste che ha poi aggiunto – Io vivo la mia storia punto. Ringrazio Cronache Maceratesi per il pensiero ma in questo momento non me la sento di parlare di ciò perchè poi realmente di questa fusione non interessa a nessuno”.

Sulla sponda Maceratese patron Massimo Paci non si rassegna e dice: “Capisco la decisione di Moretti perchè questa settimana che porta al derby è delicata ma sono convinto che più in la faremo questa fusione tra le due squadre di Macerata. Fare un campionato come quello di quest’anno è un massacro. Non forzo la mano adesso ma sono convinto che in un futuro non troppo lontano arriveremo ad incontrarci con Moretti e progettare qualcosa insieme”. Lo stesso Paci parla della gara di domenica contro la Vis Macerata: “E’ una sfida che non possiamo non vincere. E’ la gara della disperazione, la Maceratese deve vincerla per forza”. L’ultimo messaggio è rivolto al futuro sindaco della città di Macerata: “Spero che il prossimo sindaco della città ci dia una mano affinchè le due realtà si uniscano. Dall’amminitrazione mi aspetto una grande man in tal senso”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X