Sgarbi: “Via le mie immagini
da Youtube, valgono 10mila euro
al minuto”

secondo i legali del critico d'arte varrebbero 10mila euro al minuto
- caricamento letture

vittorio-sgarbi

Mentre a San Severino lo vorrebbero sindaco onorario, Vittorio Sgarbi continua a far parlare di sè. Stavolta Sgarbi se l’è presa con la Rete, chiedendo che tutti i filmati che circolano sul web, in particolare su Youtube, nei quali viene ritratto siano rimossi. Diecimila euro al minuto: tanto valgono le immagini del popolare critico d’arte ospite di tramissioni Rai ritrasmesse da Youtube e Google. La tesi viene sostenuta dai legali di Sgarbi, secondo i quali si tratterebbe di violazione del diritto d’immagine. Per questo motivo hanno diffidato i provider chiedendo loro di rimuoverle subito dal web. In caso contrario, l’avv. Giampaolo Cicconi farà ricorso al Tribunale di Camerino (competente in quanto Vittorio Sgarbi risiede a San Severino Marche) con la richiesta di una somma ”non inferiore a 10 mila euro” per ogni minuto o frazione di minuto di diffusione diretta o indiretta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X