Conti: “Mi piacerebbe fare
lo scherzetto alla Maceratese”

Il direttore sportivo del Montegranaro è di Macerata
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Conti

di Andrea Busiello

La Maceratese mercoledì sarà impegnata a Montegranaro per il turno infrasettimanale del campionato di Eccellenza. Il match mette in palio punti importanti per due squadre che sono a metà classifica e che vorrebbero guardarsi avanti piuttosto che indietro. La Maceratese è reduce dal pari interno contro l’Urbania mentre la compagine di mister Malloni arriva a questo match sempre con un pari, quello conseguito in rimonta a Cingoli. Per presentare questa sfida abbiamo ascoltato il direttore sportivo del Montegranaro Fabio Massimo Conti (nella foto in compagnia del presidente Vecchiola, del mister Malloni e dell’addetto stampa Ubaldi), che tra l’altro è un maceratese doc e per lui stesso questa gara avrà il fascino del derby.

Conti, mercoledì ci sarà Montegranaro-Maceratese. Che partita sarà?

“Una partita molto difficile tra due squadre che vorranno migliorare la propria posizione di classifica. Noi siamo reduci da alcune ottime prestazioni e ci auguriamo che anche contro la Maceratese si possa riproporre il bel gioco visto. Sono convinto che sarà una gara molto combattuta”.

Per lei non è una partita come le altre: tanta l’emozione?

“Si, decisamente. Sono di Macerata e per me giocare contro la squadra storica della mia città, l’altra è la Vis Macerata, è qualcosa di emozionante. Mi piacerebbe fare lo scherzetto alla Maceratese anche perchè la vittoria in casa manca da molto al Montegranaro e sarebbe importante tornare a fare bottino pieno proprio contro i biancorossi”.

Tecnicamente parlando, secondo lei quali sono i punti di forza della Maceratese?

“Hanno sicuramente una squadra forte e piena di ottimi giocatori. Su tutti i vari Gentili, Timoniere, Landolfi, Settecase, Romagnoli e Trillini. Credo che il loro punto di forza sia stato fino ad oggi la difesa e noi dovremo essere bravi a cercare di scardinarla mentre dovremo fare molta attenzione all’ex di turno: Fabbri”.

Secondo lei come mai questa Maceratese non riesce ad ingranare?

“Difficile da esterno dire qualcosa in merito anche perchè io quest’anno la Maceratese l’ho vista giocare solo contro la Cingolana in casa e quella fu una partita negativa. Forse qualcosa non è andata con la gestione precedente di mister Porro e comunque ci si attendeva qualcosa in più da Verazzo, però realmente mi risulta difficile esprimere un giudizio su ciò”.

Un pronostico secco sulla sfida?

“Questa è una domanda disgraziata. Non faccio pronostici ma mi auguro solo che possiamo vincere perchè Montegranaro merita tanto e superare la Maceratese ci proieterebbe in posizioni migliori di classifica. L’ambiente che ho trovato qui a Montegranaro è davvero ottimo e questa sfida vorrei proprio vincerla”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X