La Lube trionfa in Coppa Italia:
“Ora siamo invincibili”

- caricamento letture

coppaitalialube

di Andrea Busiello
E’ una Lube da copertina quella che vince la quarta Coppa Italia della sua storia. La formazione biancorossa, supportata da un caloroso pubblico di fede maceratese, giunto a Forlì con tre pullman ha superato 3-1 (25-21, 15-25, 25-20, 25-23) nella finalissima la formazione della Bre Banca Cuneo.
Per la società cuciniera dei patron Fabio Giulianelli e Luciano Sileoni si tratta dell’undicesimo trofeo messo in bacheca, dopo uno scudetto, una Champions League, tre Coppe Cev, due Supercoppe Italiane e le tre precedenti coppe Italia conquistate nel 2001, 2003, e 2008.
A fare la differenza, ancora una volta, è stato il gruppo biancorosso che non ha mai mollato anche nei momenti di difficoltà. Andando alla cronaca il primo set inizia con i biancorossi in palla e così il +3 matura sul 6-3 e si mantiene praticamente intatto nel corso di tutto il set dove si passa dal 16-13 al 22-19 grazie ad un Omrcen in grande forma supportato da un ottimo collettivo. Il set lo chiude Swiderski che mette giù la palla del 25-21. 1-0 Macerata. Nel secondo parziale è un dominio assoluto della formazione piemontese che passa dall’8-4 al 13-6 grazie alle bordate di Wijsmans e Nikolov con la Lube che sta a guardare in maniera inerme e non riesce a reagire e così matura il 25-15 finale per Cuneo che ristabilisce la parità nei set. Il terzo set è un andirivieni di emozioni con i biancorossi che soffrono all’inizio sul 6-3 per Cuneo ma riescono a rimanere in carreggiata e con il servizio di Martino (ottimo parziale per lui) si portano avanti sul 16-14. La parte finale del set viene gestita con maturità dalla Lube che riesce ad incamerare il parziale 25-20 e portarsi avanti 2-1. L’ultimo e decisivo set è pieno di colpi di scena ma alla fine a gioire è Macerata che chiude con un aces di Omrcen e si conquista la Coppa Italia 2009.
A fine partita c’è ovviamente grande soddisfazione nel clan biancorosso e così Martino dice: “Siamo fortissimi. Dopo la Supercoppa ora la Coppa Italia. Siamo invincibili”. Gli fanno eco le parole dell’mvp della manifestazione Valerio Vermiglio che dice: “Abbiamo vinto una competizione importante dinanzi ad una squadra davvero forte e sono felicissimo”. Nessuno si risparmia dall’elogiare il gruppo e così anche patron Giulianelli festeggia: “Abbiamo costruito una squadra da Lube. Vincere è sempre bello e ogni volta mi emoziono di più”. Il finale, come nella passata edizione, è tutto per i tifosi che scendono sul taraflex a tributare il giusto plauso ai propri beniamini e festeggiare la Coppa Italia che garantirà l’accesso alla prossima Champions League alla Lube.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X