Mosca e la Maceratese da salvare:
“Abbiamo il 50% di possibilità”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

mosca

Il tam tam mediatico intorno alla situazione della Maceratese non ne vuole sapere di fermarsi perchè in realtà la società è sempre più di là che di qua o quanto meno per non essere tragici versa in condizioni disagiate. In questo periodo tutta la città si sta stringendo dinanzi al lavoro (encomiabile) di Maurizio Mosca che sta cercando in tutte le maniere di risollevare una situazione davvero inimmaginabile a qualche mese fa. Noi in merito a questa vicenda e cercando di capire qual è la reale situazione e abbiamo ascoltato Maurizio Mosca, l’artefice di questa rincorsa disperata verso la soluzione migliore, che tra l’altro ha pagato di tasca sua l’ultima trasferta della squadra biancorossa.

Mosca, la città s’interroga sulla situazione della Maceratese, che dice in merito?

“Innanzitutto devo dire di aver letto con tristezza la nota dell’avvocato Sabalich in cui si afferma che la situazione non è grave. Qui bisogna muoversi e pure in fretta”.

Ho sentito dei toni duri nelle sue parole quando si parla dell’attuale proprietà, perchè?

“Perchè mi hanno rotto completamente le scatole (il termine era diverso ma limitiamoci a far intendere il significato, ndr) con queste idee fantasiose tipo modello Manchester e poi ora siamo ad un passo dal baratro”.

Come stanno procedendo le sue trattative per salvare la Maceratese?

“Sto cercando di coinvolgere degli amici ad entrare a far parte della cordata che potrebbe togliere la Maceratese dai guai ma la situazione non è semplice. Il mio intento è quello di dar vita ad un progetto di natura triennale. Sono fiducioso che nei prossimi giorni si possa arrivare ad una soluzione positiva per la squadra della città”.

I tifosi della Maceratese sono ansiosi di sapere termini entro i quali possano avere dei raggi di luce…

“Mi auguro al più presto, anche se la data più ipotizzabile per avere il punto della situazione potrebbe indicativamente slittare per la fine del mese”.

A tutt’oggi quante sono le possibilità che la Maceratese eviti il fallimento?

“Di natura sono una persona positiva però la situazione è grave e quindi non posso sbilanciarmi oltre al dire che abbiamo il 50% di riuscire a salvare la Maceratese. Da tifoso biancorosso farò di tutto per non far scomparire questa società”.

Da Mosca passiamo invece al direttore generale della Maceratese Alessandro Pica che nell’intervista rilasciata la scorsa settimana a Cronache Maceratesi aveva definito “tragica” la situazione della società aggiungendo che il rischio fallimento è serio. Questo è quanto ha aggiunto oggi: “Mosca, come tutti saprete, sta facendo da capo cordata e so per certo che si stanno muovendo diverse situazioni interessanti con lui. Aspettiamo fiduciosi. Nel frattempo – continua il DG biancorosso – terrei a sensibilizzare tutta la città per far si che questa squadra possa continuare il proprio lavoro”.

Andrea Busiello



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X