Maceratese ko con l’Azzurra Colli,
sfuma l’aggancio alla zona playoff

ECCELLENZA - La squadra di mister Pagliari ha perso 1 a 0 in trasferta con la squadra che è fanalino di coda del girone. A fine partita i tifosi della “Curva Just” beccano i propri giocatori

- caricamento letture

azzurra-colli-maceratesedi Andrea Cesca

L’Atletico Azzurra Colli fa l’impresa, la Maceratese va al tappeto sul campo del fanalino di coda del girone e dice addio ai sogni di gloria. Al comunale “Colle Vaccaro” di Colli del Tronto i padroni di casa si portano in vantaggio con un colpo di testa di Filipponi al 21’ del primo tempo e difendono la rete fino al 99’.

azzurra-colli-maceratese5-650x488I biancorossi sono poca cosa in attacco, Pagliari nella ripresa getta nella mischia D’Ercole che da più vivacità alla manovra ma la porta difesa da Scartozzi corre pochissimi pericoli. Neanche nelle battute finali, quando l’Azzurra Colli è costretta a sostituire il numero uno a causa di un infortunio, Strano e compagni riescono ad inquadrare la porta.

Al triplice fischio finale i tifosi della “Curva Just” delusi e amareggiati beccano i propri giocatori.

La Maceratese perde l’opportunità di entrare in zona playoff, per Dino Pagliari si tratta della seconda sconfitta della sua gestione dopo Jesi. Per l’Azzurra Colli che all’andata aveva fermato la Maceratese sul pareggio è invece la seconda vittoria della stagione.

Lo stadio comunale “Colle Vaccaro” di Colli del Tronto ospita l’anticipo della ventunesima giornata del campionato di Eccellenza Marche, di fronte il fanalino di coda Atletico Azzurra Colli e la Maceratese.

azzurra-colli-maceratese-pagliari

L’allenatore Dino Pagliari

La squadra allenata da Dino Pagliari ha l’occasione (in caso di vittoria) di agganciare in seconda posizione di classifica il K Sport Montecchio Gallo e il Montegranaro e di far sentire il fiato sul collo alla capolista Civitanovese impegnata domani ad Urbania.

I biancorossi devono fare a meno di Ruani e Gomis, torna disponibile Perri che sette giorni fa ha saltato la partita con il Montegiorgio. La situazione di classifica dell’Azzurra Colli è disperata, la zona salvezza è lontana venti punti, servirebbe una vittoria (l’unica è arrivata il 19 novembre sul campo della Sangiustese) per provare ad avvicinare la zona playout, nelle ultime otto partite la squadra di mister Morelli – che aveva iniziato la stagione con Stallone in panchina e poi è passata ad Amadio – ha fatto un solo punto nelle ultime otto partite. Tra i padroni di casa sono indisponibili Sosi e Crementi.

azzurra-colli-maceratese3-650x488In tribuna diversi addetti ai lavori tra cui qualche volto “familiare”: il direttore sportivo Giulio Spadoni adesso al Monturano Campiglione e Guido Crocetti, attaccante della Maceratese ai tempi di Nocera allenatore e Malavolta presidente che segnò il gol vittoria e promozione (in Serie D) in un derby con la Civitanovese giocato all’Helvia Recina.

Il campo è stretto, il terreno di gioco in condizioni molto precarie. I tifosi della Maceratese salutano l’ingresso di mister Pagliari, poi cominciano ad incitare la squadra. Il primo tiro nello specchio della porta arriva dopo 9’ autore l’ex Petrucci, para facile Gagliardini. Un minuto dopo l’Azzurra Colli costruisce la prima palla gol: Petrucci serve Canestrelli in posizione centrale al limite dell’area, libero da marcature, il numero 11 controlla male la sfera, il tiro termina a lato. Al quarto d’ora un calcio di punizione di Massei sorvola di poco la traversa poi il numero 8 impegna in una parata a terra Scartozzi.

azzurra-colli-maceratese-infortunio-portiere-scartozzi

L’infortunio del portiere Scartozzi

Le ridotte dimensioni del rettangolo di gioco consentono continui capovolgimenti di fronte, l’Azzurra Colli, solo 7 reti al proprio attivo dopo venti giornate di campionato, si porta in vantaggio al 21’: calcio d’angolo sulla destra dell’ex Petrucci, in area svetta più in alto di tutti la testa di capitan Filipponi che mette alle spalle di Gagliardini, 1 a 0. I nervi sono a fior di pelle, al 22’ Iulitti trattiene per la maglia Filiaggi che gli frana addosso, si accende una mischia sotto la tribuna, l’arbitro estrae il giallo per Tortelli e Canestrelli. La partita è molto fisica, sul campo si lotta, la Maceratese fatica a trovare le misure, al 39’ Mancini entra in area sulla destra, Scartozzi respinge corto ma nessuno dei biancorossi è pronto ad approfittarne. L’arbitro non concede neanche un minuto di recupero (ce ne stavano almeno due dopo la zuffa segnalata) si va al riposo con i padroni di casa avanti di una rete.

Pagliari lascia negli spogliatoi l’evanescente Di Ruocco e getta nella mischia D’Ercole, Gabrielli al 50’ alza la mira con il destro sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La Maceratese perde per infortunio Tortelli dopo dieci minuti della ripresa, entra Damiano. L’Azzurra Colli ha l’occasione per raddoppiare al 66’ ma la fallisce clamorosamente: Sensi si fa soffiare il pallone dai piedi da Filiaggi, il sinistro dell’attaccante termina a lato di poco.

azzurra-colli-maceratese1-650x488La squadra di Pagliari non riesce ad impensierire seriamente la porta di Scartozzi, Mancini arriva in ritardo su un cross dalla destra, D’Ercole riesce a dare vivacità alla manovra ma è impreciso nelle conclusioni. Le prime ombre della sera avvolgono lo stadio, i minuti scorrono inesorabili, i padroni di casa perdono per infortunio il portiere Scartozzi, all’80’ l’estremo difensore esce sui piedi di Giorgio Pagliari e si fa male, perde sangue al viso, entra la barella che lo trasporta a bordo campo; il giocatore raggiunge gli spogliatoi con le proprie gambe. La Maceratese preme alla ricerca del pareggio, al 91’ un destro basso di Sensi sfiora il palo, al 96’ Castelletti respinge il destro di Perri dalla distanza. Dopo nove minuti di recupero l’arbitro fischia la fine.

Domenica prossima all’Helvia Recina arriverà il K Sport Montecchio Gallo impegnato domani in casa con il Monturano Campiglione.

ATLETICO AZZURRA COLLI (4-3-3): Scartozzi 6 (40’ st Castelletti ng); Spadoni 6,5, Filipponi 7, Aliffi 6,5, Vallorani 6,5; Rossi 6,5, Gabrielli 6,5, Canestrelli 6 (15’ st Acciarri 6); Petrucci 7 (49’ st Dacosta ng), Filiaggi 6 (46’ st Romanazzo ng), Fazzini 6,5. A disp.: Cancrini, Albanesi, Gesuè, Dacosta, Del Marro. All. Morelli.
MACERATESE (4-4-2): Gagliardini 6; Iulitti 5,5, Sensi 5,5, Strano 6, Luciani 5,5; Mancini, Tortelli 5,5 (11’ st Damiano 5), Pagliari Giorgio 6 (43’ st Minnozzi ng), Massei 5,5; Perri 5, Di Ruocco 5 (1’ st D’Ercole 6). A disp.: Amico, Vittorini, Nicolosi, Martedì, Cirulli, Compagnucci. All. Pagliari Dino.
TERNA ARBITRALE: Riccardo Latuga di Pesaro (assistenti Pastori di Jesi e Bellagamba di Macerata).
Reti: pt. 21’ Filipponi (A)
Note: spettatori 200 circa. Ammoniti Tortelli, Canestrelli, Rossi, Petrucci, Gabrielli, Filiaggi, Massei, Pagliari. Calci d’angolo 2 a 2. Recupero: 8’ (0’+8’)

azzurra-colli-maceratese2-650x488

azzurra-colli-maceratese-infortunio-portiere-scartozzi1-650x488

azzurra-colli-maceratese-gol-filipponi1-650x488

azzurra-colli-maceratese4-650x488



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X