«Estorsione ad un minorenne
per avere l’elemosina»

MACERATA - Rinviato a giudizio dal gup un 32enne che dopo aver seguito fino a casa il ragazzino sarebbe riuscito ad ottenere 60 euro

- caricamento letture

tribunale-macerata

 

La richiesta di elemosina si sarebbe trasformata in una estorsione ad un 13enne. Oggi un 32enne maceratese è stato rinviato a giudizio dal gup Daniela Bellesi. I fatti contestati sono avvenuti il 29 settembre del 2022 a Macerata. Secondo l’accusa il 32enne si sarebbe rivolto al minore facendo insistenti richieste di denaro dicendo cose come «Vedete di darmi qualcosa sennò mi girano le scatole» e «Quello s… non mi ha dato niente» e avrebbe continuato a importunare il minore, continua l’accusa, fino a quando era arrivato a casa e avrebbe stazionato nella rampa condominiale in attesa che il ragazzo prelevasse il denaro e avrebbe continuato ad urlare e bestemmiare e alla fine avrebbe costretto il minore a dargli 60 euro. Oggi il 32enne, difeso dall’avvocato Luca Froldi, è stato rinviato a giudizio.

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X